Home Chiesa e Diocesi Vescovi e preti per l’Ambiente. Domani l’incontro a Teano per una riflessione...

Vescovi e preti per l’Ambiente. Domani l’incontro a Teano per una riflessione e decisioni comuni

In che modo l'Enciclica di Papa Francesco "Laudato Sì" ha influito sugli itinerari di fede riservati ai credenti? E le omelie di commento al Vangelo quanto spazio lasciano al tema della custodia del creato? In attesa dell'evento sull'ambiente in programma ad Acerra il prossimo 18 aprile a cura delle Diocesi della provincia di Caserta

569
0

Vescovi, sacerdoti e diaconi parlano di ambiente, ma prima ancora si interrogano sulle responsabilità che ciascuno, secondo il proprio ruolo, può assumere nei confronti di questo tema attraverso la formazione dei credenti: predicazioni e catechesi sotto la lente per rivedere e far risuonare in esse la parola ambiente e le molteplici sfumature che attualmente assume.

Domani, martedì 14 gennaio 2020, a partire dalle 9.30, presso l’Auditorium Mons. Tommasiello in Teano (Viale Italia), le sei diocesi campane di Acerra, Aversa, Capua, Caserta, Nola e Teano-Calvi si confronteranno sul dramma dell’inquinamento ambientale. Da tempo le Chiese sopra elencate si stanno incontrando per confrontarsi su questo tema e individuare le vie per un impegno comune. Parteciperanno alla riflessione comune anche le Diocesi di Alife-Caiazzo e Sessa Aurunca con il vescovo Orazio Francesco Piazza, i sacerdoti e i diaconi.
Inoltre, di concerto con la Commissione della CEI per il Servizio della Carità e la Salute, è in preparazione un evento nel V Anniversario della Laudato si’, programmato per il prossimo 18 aprile ad Acerra.

I Vescovi delle sei Chiese direttamente coinvolte, in una lettera indirizzata ai sacerdoti, anticipano la riflessione su cui domani si dibatterà soprattutto partendo dai segni e dalle reazioni che l’Enciclica di Papa Francesco ha lasciato: “…nell’insieme, sembra che la sensibilità e l’educazione alla custodia del creato non siano passate nel vissuto concreto della pastorale ordinaria, cioè negli itinerari di fede (catechesi) e, soprattutto, nella nostra predicazione. Più in generale, noi Vescovi siamo preoccupati dell’ “affievolimento” della dimensione profetica del nostro ministero, non solo per quanto riguarda la questione ambientale, ma in genere, per tutto ciò che riguarda la dimensione sociale della fede.
Non ne parliamo, non educhiamo abbastanza alla pace, alla giustizia e alla salvaguardia del creato. Siamo consapevoli che, se tale dimensione non entra nel tessuto ordinario della pastorale, di fatto essa non passerà. Ci chiediamo: sarà per stanchezza? per rassegnazione? In fondo, così si pensa, che cosa possiamo fare noi di fronte ad un dramma di tali proporzioni? Eppure, non possiamo tacere…” (Scarica il testo integrale della Lettera).

Programma dell’incontro
9.30 Accoglienza.
10.00 Ora Media.
10.30 Introduzione all’incontro; interventi; interventi; comunicazione sull’evento programmato nel V anniversario della Laudato si’ (Acerra, 18 aprile 2020).
12.30 Conclusione.

Speciale Laudato Sì
Dall’Ufficio Comunicazioni sociali e Salvaguardia del Creato della Diocesi di Alife-Caiazzo l’idea di far parlare l’Enciclica di Papa Francesco sulle immagini del territorio: dai uno sguardo alle foto (leggi anche l’articolo).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.