Home Attualità Giornata mondiale del cyberbullismo al Liceo Galilei di Piedimonte Matese

Giornata mondiale del cyberbullismo al Liceo Galilei di Piedimonte Matese

Un progetto che va avanti da tempo; ieri in occasione della Giornata nazionale contro il bullismo, un momento di più intenso approfondimento sul tema

381
0

Armando Pepe – Si è celebrata ieri (7 febbraio) la giornata nazionale contro il cyberbullismo e il Liceo Galilei di Piedimonte Matese, che si spende quotidianamente per la crescita culturale del territorio, non è rimasto insensibile di fronte al preoccupante e dilagante fenomeno.
La dirigente scolastica, professoressa Bernarda De Girolamo, ha promosso un’iniziativa tesa a rendere edotti, e protetti, tutti gli alunni. Si stanno prodigando senza risparmio, per una migliore riuscita del progetto e a costo zero, i docenti Orsolina Marcuccio e Umberto De Martinis.

Il primo incontro, svoltosi il 22 gennaio, è stato animato dalla psicologa Carmela Longo, che ha tenuto una lezione dal titolo «Bullismo e cyberbullismo, analisi del fenomeno e strategie di prevenzione e contrasto».
Ieri invece è stata la volta della professoressa Marcuccio, laureata in giurisprudenza e avvocato, la quale ha parlato su «Bullismo e cyberbullismo: quadro normativo e conseguenze giuridiche». A rendere ulteriormente interessante l’evento ha provveduto l’ingegnere Carmine De Fusco, che ha relazionato intorno al tema «Uso e abuso dei social».

Questi sono stati gli aspetti finora toccati e approfonditi, sempre con il supporto di validi professionisti. La proposta formativa, che si intitola «Giovani Sentinelle» ha interessato 78 alunni afferenti alle classi: 3DS, 3AL, 3AES, 3 BS, 3 M, 4 CS, 4DS, 4 AL.

Lo spot della campagna contro il bullismo promosso dal MIUR

Per saperne un po’ di più a proposito, leggiamo il breve prospetto informativo presentato a corredo delle attività: «Il progetto Giovani Sentinelle nasce dalla volontà di rendere gli alunni del nostro Liceo i primi protagonisti nella sensibilizzazione, nella prevenzione e nel contrasto al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo. Il piano formativo si articolerà in diverse fasi durante l’intero anno scolastico».

Il Liceo Galilei, che declina un vasto quadro progettuale essendo conscio del proprio ruolo di promotore culturale d’eccellenza, non poteva lasciar passare sottotono l’impegno costante contro la nefasta piaga del bullismo e del cyberbullismo, che invade e pervade i social networks. Rispetto per il prossimo e consapevolezza della propria personalità, come dell’altrui, questo è il compito cui deve tendere la scuola.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.