Home Chiesa e Diocesi Un anniversario di 4 secoli per la congrega Mortis e Orationis

Un anniversario di 4 secoli per la congrega Mortis e Orationis

874
0

 

Sono trascorsi 400 anni da quando la chiesa di San Rocco a Piedimonte Matese è stata donata alla congrega “Mortis e Orationis”, e in occasione dell’importante anniversario si è tenuta il 21 novembre nello stesso santuario una concelebrazione eucaristica a cui, assieme al Priore e ai confratelli, ha partecipato Padre Alberto Marangolo, guardiano del Convento di S. Maria Occorrevole, che ha incitato la Congrega a proseguire la sua attività, con un occhio di riguardo ai quattro secoli di storia alle spalle.
L’intreccio tra la chiesa di San Rocco e la “Mortis e Orationis” affonda le proprie radici nella storia più antica di Piedimonte. Una storia trattata dall’opuscolo distribuito nel corso dell’evento centrato sulle vicende della confraternita e dei suoi priori negli ultimi decenni, tra i quali compaiono ben tre membri della famiglia Civitillo (Gennaro, Marcellino e Renato), a cui appartiene anche l’autrice dello scritto, Marcella. I fedeli e gli amici della Confraternita hanno infine predisposto un ricco offertorio a conclusione della serata molto sentita, anche per ricordare la scomparsa, avvenuta qualche mese fa, dell’ultimo Priore, Renato Civitillo.

 



  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.