Home Territorio Prefettura, monitorato anche il Matese. Atteso per oggi il genio guastatori

Prefettura, monitorato anche il Matese. Atteso per oggi il genio guastatori

650
0

Comunicato stampa degli uffici terrioriali di Caserta. Un cingolato libererà dalla neve la zona del lago Matese.

Nel corso della riunione di ieri, è emerso innanzi tutto, quanto all’interruzione dell’erogazione di energia elettrica in alcuni comuni dell’Alto casertano, che l’ENEL ha riattivato tutte le linee principali, mentre rimangono 116 utenze familiari (bassa tensione) che saranno riallacciate entro la serata odierna. Il numero delle utenze non attive è ancora suscettibile di variazioni, stanti le perturbazioni in atto.
Il Comitato si è, inoltre, occupato di risolvere le seguenti ulteriori criticità:
• rifornimento di sale gli enti proprietari di strade e dei comuni. La Prefettura ha accertato che la Protezione civile Regionale sta predisponendo un piano di distribuzione di sale alle province della regione;
• attività di soccorso a famiglie abitanti in zone rurali, agriturismi e aziende agricole. Sono stati organizzati e gestiti gli interventi di soccorso a:
– in località Ferracciano del comune di Piedimonte Matese, a soccorso di un nucleo familiare abitante in una casa isolata rurale, è intervenuto un elicottero dei Vigili del Fuoco che ha già approvvigionato di viveri le persone e nella giornata di domani provvederà a foraggiare anche gli animali di proprietà; un altro componente della famiglia, che ne ha fatto richiesta, è stato trasferito nel centro urbano a cura del Corpo Forestale dello Stato;
– due pastori che si trovavano bloccati in masserie nel territorio del comune di Letino sono stati raggiunti con turbine e spazza-neve della provincia;
– in territorio dei comuni di S. Gregorio Matese e Castello del Matese, il Genio guastatori ha predisposto, per le prime ore dioggi, l’invio di mezzi, tra cui un cingolato, per liberare dalla neve la zona perimetrale del lago Matese, rendendo libero l’accesso a 20 aziende agricole della zona, attualmente non raggiungibili;
– sempre nel territorio del comune di S. Gregorio Matese, è stata sbloccata, dalla Provincia, la strada di accesso all’Agriturismo la ” Falode” ove si trovavano 14 persone, tra cui dei ragazzi;
• rete idrica. E’ emerso che nel comune di Marzano Appio, località Campagnola, una bolla d’aria, che si è formata per il freddo intenso nella condotta idrica, potrebbe creare problemi per l’approvvigionamento idrico all’intero comune. Il Corpo Forestale renderà possibile il completamento dell’intervento del Consorzio Idrico, già effettuato sul primo tratto della condotta, anche, ove occorra, con l’ausilio della Coldiretti, che ha messo a disposizione un proprio trattore attrezzato con lamina.

 

In considerazione del perdurare, anche nelle prossime ore, delle condizioni meteo avverse, con possibili nevicate anche a bassa quota, il COV ha confermato la necessità del mantenimento dei filtri e del controllo h24 sui più volte segnalati punti critici delle arterie stradali ordinarie:
• SS6 Casilina, in territorio di Vairano Patenora, all’intersezione con la SP329;
• SS6 Casilina, in territorio di San Pietro Infine, all’incrocio con la SS6 DIR;
• ex 265, in territorio di Maddaloni, località Giardinetti, all’incrocio con la SS 7 Appia;
• SS Appia, km 230+680 in territorio di Arienzo.
In presenza di detta situazione, la Prefettura rinnova ancora l’invito ai cittadini alla massima prudenza nella guida, forniti comunque di catene a bordo o pneumatici invernali, e a non porre in essere comportamenti che, oltre ad essere pericolosi per l’incolumità fisica delle persone, possono intralciare le attività di soccorso e di pulizia delle strade.
Notizie sempre aggiornate sulla viabilità sono disponibili attraverso il C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518), le trasmissioni di Isoradio ed i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai.
Il COV continuerà a monitorare la situazione costantemente, fino a cessata emergenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.