Home Territorio Museo civico, tutto da rifare

Museo civico, tutto da rifare

537
1

Piedimonte Matese: deserta la gara per l’affidamento dei servizi di allestimento

Si allungano i tempi per la riapertura del Museo Civico Raffaello Marrocco di Piedimonte Matese. La gara per l’affidamerto dei servizi di allestimento dei nuovi percorsi museali al piano terra è  andata deserta. In realtà, l’unica ditta che ha risposto in tempo utile, non ha poi integrato la propria pratica con la documentazione richiesta, all’uopo, dall’ufficio tecnico e dalla commissione ad hoc istituita per valutare questo genere di servizio. Oltre alle risorse economiche ricavate dalle economie previste con le indenità di carica del sindaco e degli assessori (che a Piedimonte Matese non vengono percepite), l’interessamento del senatore Sarro ha permesso l’erogazione di 100.000 euro di fondi ministeriali, in favore del museo. Nei nuovi locali al piano terra il Comune conta di realizzare, tra l’altro, una mostra permanente sui Sanniti, glorioso popolo dell’Appennino campano, da cui discende la radice della odierna civitas matesina. Proprio in previsione del recupero di tutti i reperti in precedenza custoditi presso il Museo nazionale di Napoli, il Comune sta predisponendo un percorso museale dedicato, dove troverà posto anche la famosissima statutetta bronzea del Corridore del Cila, risalente al V secolo avanti Cristo.

1 COMMENTO

  1. Bellissima iniziativa!
    Speriamo in una concreta definizione quanto prima ,in ricordo delle nostre radici comuni di discendenza sannitica, le cui orme sono affiorate anche in Trebula Baleniensis (Comune di Pontelatone) che inglobava in sè anche il Comune di Liberi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.