Home Territorio Commissione Europea, Provincia e Baia e Latina. Insieme.

Commissione Europea, Provincia e Baia e Latina. Insieme.

551
0

Il Piccolo comune nella valle del Medio Volturno aderisce al Patto dei Sindaci per la sostenibilità energetica ed ambientale

Il Consiglio Comunale di Baia e Latina ha approvato, su proposta del sindaco Michele Santoro, l’adesione al Patto dei Sindaci, ossia all’iniziativa (Convenant of mayors) promossa dalla Commissione europea già nel 2008 per coinvolgere le città europee nella strategia di sostenibilità energetica ed ambientale. Le città firmatarie del Patto sono attualmente 3300 : esse per mano dei sindaci che le rappresentano si sono impegnate nella lotta alla al cambiamento climatico attraverso interventi che influiscano sulla qualità della vita dei cittadini. Una firma che chiede impegno concreto e progetti precisi da parte dei comuni tanto che spetta ai Sindaci firmatari l’invio alla Commissione europea del proprio Piano d’Azione per l’Emergia Sostenibile. Ma quali sono le azioni previste su cui si innesterebbero le attività dei Comuni? Infrastrutture urbane (illuminazione pubblica, reti elettriche intelligenti, teleriscaldamento); Ambiente urbanizzato (edifici di nuova costruzione e ristrutturazioni di grandi dimensioni); Pianificazione urbana e territoriale; Fonti di energia rinnovabile decentrate; Politiche per il trasporto pubblico e privato e la mobilità urbana; Coinvolgimento dei cittadini e, più in generale, partecipazione della società civile; Consumo energetico responsabile da parte di cittadini e aziende. La riduzione di emissioni di gas serra dovuta alla delocalizzazione industriale è invece esplicitamente esclusa. L’impegno fondamentale da parte delle Amministrazioni resta quello di educare a comportamenti e politiche virtuose in materia ambientale. Tuttavia non tutti i comuni dispongono delle risorse necessarie ad attuare i Piani, per cuila Commissioneeuropea ha identificato nelle Province i soggetti – Coordinatori Territoriali – che possono supportare le attività dei Comuni. La Commissione Europea ha predisposto anche una struttura di supporto tecnico e promozionale (il Covenant of Mayors Office – CoMO, con sede a Bruxelles), adibita alla promozione del Patto. Il CoMO si occupa di monitorare a valutare i risultati dei Piani, di facilitare la condivisione delle conoscenze e delle misure di successo tra le città aderenti al Patto, nell’ambito delle proprie possibilità di bilancio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.