Home Territorio Maltempo, Piedimonte chiede lo stato di calamità

Maltempo, Piedimonte chiede lo stato di calamità

539
0

Delibera della giunta comunale: “Impossibile far fronte ai danni delle ultime ondate di gelo”.

“Situazioni di grave disagio nello svolgimento dell’ordinaria vita del paese, gravi danni ad immobili ed infrastrutture pubbliche e private, sia in ambito urbano che extraurbano”. E’ con queste parole che si apre la delibera con cui il Comune di Piedimonte Matese ha chiesto alla Regione Campania la dichiarazione dello stato di calamità per le recenti ondate di maltempo che hanno interessato anche diverse zone montane del territorio comunale.

“Le vie di comunicazione verso le zone periferiche sono ingombrate da uno spesso strato di neve – si legge sul testo della delibera – e da  ghiaccio, con ostacoli alla circolazione di cose e persone e casi di totale isolamento nelle zone esterne”. La delibera, inoltre, richiama “i numerosi danni rilevati, in fase di prima emergenza, dai sopralluoghi eseguiti da parte dei tecnici comunali, dai Vigili del Fuoco e dalla Protezione Civile, i quali hanno già attivato tutti i mezzi disponibili per far fronte alla situazione di emergenza, assolutamente non preventivabile e non affrontabile con le ordinarie modalità di intervento, danni che si sono rilevati di maggior consistenza per i produttori agricoli e allevatori”.  “Non è possibile allo stato attuale – sostiene la giunta comunale guidata dal sindaco Vincenzo Cappello (nella foto)

– fornire una prima stima dei danni e delle spese occorse ed occorrenti per ripristinare lo status quo ante, consentire lo sgombro di strade, spazi ed aree pubbliche dalla neve, ripristinare la viabilità nelle campagne interessate dagli eventi straordinari per le quali si è reso necessario ed urgente provvedere agli interventi volti a mettere in sicurezza le persone, quali soccorsi a cittadini con consegna a mezzo elicottero di generi di prima necessità,e di foraggio per le aziende agricole”. Di conseguenza, il Comune ha chiesto al Presidente della Giunta Regionale, Stefano Caldoro, il riconoscimento della condizione di calamità naturale per il territorio del Comune di Piedimonte Matese, al fine di ottenere il ristoro dei danni causati dall’eccezionale nevicata e dalle  successive ondate di gelo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.