Home Territorio Scuola di Cameralunga, ci sono i fondi

Scuola di Cameralunga, ci sono i fondi

590
0

Il plesso rurale di Caiazzo va incontro ai lavori di adeguamento

La Regione Campania ha finanziato l’adeguamento della scuola materna ed elementare di Cameralunga, plesso rurale che ospita le scuole di Caiazzo. Questo è quanto è stato approvato dall’ente guidato dal Governatore Stefano Caldoro che, sulla scorta dei numeri della popolazione scolastica del comune e delle strutture disponibili in termini di aule e spazi liberi, con decreto giunto in Municipio nei giorni scorsi ha messo a disposizione circa 100mila euro, fondi che renderanno più fruibile il plesso già per la riapertura dell’anno scolastico 2012-2013. L’edificio attualmente ospita la scuola dell’infanzia e la scuola primaria ma – chiariscono dal Comune – venendo meno la possibilità di un ampliamento, dovrà verificarsi in via definitiva la possibilità di poter continuare ad ospitare entrambe, e questo dipenderà soprattutto dalle condizioni e dal rilascio delle dovute certificazioni di sicurezza.
Già nei prossimi giorni l’amministrazione con a capo il primo cittadino Stefano Giaquinto incontrerà la dirigente scolastica per la verifica delle iscrizioni pervenute. Intanto l’ufficio tecnico si appresta a porre in essere gli atti per avviare i lavori appena chiuse le attività scolastiche. “Con questo finanziamento – sostiene soddisfatto il sindaco e consigliere provinciale – possiamo affermare che tutti gli edifici scolastici della città in questi anni, grazie all’attivismo ed alla continua ricerca e all’ottenimento di fondi, sono stati ammodernati, adeguati e ricostruiti. Il riferimento va alla scuola media, alla ricostruzione della scuola primaria di San Giovanni e Paolo e al nuovo edificio di Caiazzo Centro, inaugurato nel 2004 al rione Garibaldi“. Soddisfazione è stata espressa anche dal professore delegato al settore Salvatore Fasulo. (comunicato stampa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.