Home Territorio Nuova Tac in arrivo all'Ospedale di Piedimonte

Nuova Tac in arrivo all'Ospedale di Piedimonte

461
0

Il senatore Carlo Sarro rende noto l’avvio delle procedure per l’acquisto dell’apparecchiatura ultratecnologica

Con deliberazione n.551 dello scorso 3 maggio, il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Caserta Dott. Paolo Menduni ha disposto l’acquisto di una nuova Tac a 64 strati da destinare all’Ospedale “Ave Gratia Plena” di Piedimonte Matese dove l’attuale macchinario è particolarmente obsoleto data la sua vetustà ed ormai non pienamente funzionante a causa dei suoi continui guasti. Una situazione emergenziale che si trascina da troppi anni e che ha causato notevoli disagi tanto all’utenza proveniente dal vasto bacino servito dal nosocomio piedimontese, quanto al personale medico e paramedico che quotidianamente offre un servizio di qualità e di efficienza ai molti pazienti, ma che ora è destinata a scomparire del tutto nel giro di qualche mese con l’installazione della nuova Tac multistrato.
La delibera è stata adottata dal vertice dell’Asl a seguito delle reiterate sollecitazioni del Senatore della Repubblica Avv. Carlo Sarro (Pdl) che ha vissuto da vicino, lo scorso aprile, le carenze funzionali dell’apparecchiatura elettromedicale attualmente in servizio presso l’ospedale di Piedimonte Matese e frequentemente in blocco o fuori uso per lunghi periodi. Il Direttore Generale ha stanziato all’uopo anche la somma di 968 mila euro per l’acquisizione di una Tac ultratecnologica e di ultimissima generazione che porrà il presidio matesino all’avanguardia rispetto agli altri ospedali di Terra di Lavoro, atteso che soltanto l’Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale, qual è quella dell’Ospedale Civile “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, dispone oggi di un’attrezzatura a 64 strati di pari livello.
La procedura avviata dall’Asl per l’arrivo della Tac multistrato presso il nosocomio matesino è stata approvata, nei giorni scorsi, anche dalla commissione speciale di controllo sulla spesa sanitaria istituita presso l’Assessorato regionale alla Sanità in Campania, per cui ora resta solo da portare a termine l’iter di aggiudicazione dell’appalto per la fornitura dell’importante apparecchiatura tecnico-scientifica e sanitaria, scegliendo una procedura alternativa e più celere.
“Con la nuova Tac, si rafforza seriamente la diagnostica del nostro Ospedale a vantaggio di tutti i servizi erogati all’utenza. È un importante segnale di attenzione che si dà al territorio e al personale medico e sanitario del presidio. La mia recente esperienza mi ha consentito di poter apprezzare direttamente l’elevato livello di competenza e di professionalità degli operatori del nosocomio cittadino e, quindi, la necessità, per chi, come me, riveste responsabilità istituzionali, di fornire il massimo sostegno ad ogni intervento che migliori la qualità e l’efficienza del servizio sanitario. Desidero rivolgere un particolare ringraziamento al Senatore Prof. Raffaele Calabrò, che ancora una volta ha ascoltato le ragioni del territorio matesino, al direttore generale Dott. Paolo Menduni che, nell’attività di pianificazione, ha riservato la giusta attenzione al nostro ospedale, ed al Direttore Sanitario del presidio Dott. Alessandro Accinni per la determinazione con cui ha lavorato a questo obiettivo. Credo che, con questa sinergia, si possa continuare in un’azione di rilancio dell’Ospedale, ricordando che in sanità prima di tutto vengono sempre gli ammalati”.
(comunicato stampa  sen. Carlo Sarro)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.