Home Chiesa e Diocesi Una fede piu' salda

Una fede piu' salda

265
0

Le parole del Papa all’Angelus

Un invito a “superare una visione puramente orizzontale e materialista della vita” è venuto, stamattina, da Benedetto XVI, in occasione della recita dell’Angelus con i fedeli ed i pellegrini convenuti in piazza San Pietro.
Due livelli di lettura. Nell’odierna domenica, ha ricordato il Papa “l’evangelista Marco ci presenta il racconto di due guarigioni miracolose che Gesù compie in favore di due donne: la figlia di uno dei capi della Sinagoga, di nome Giàiro, ed una donna che soffriva di emorragia”. (…)
Gesù che si fa attento alla sofferenza umana – ha affermato il Papa – ci fa pensare anche a tutti coloro che aiutano gli ammalati a portare la loro croce, in particolare i medici, gli operatori sanitari e quanti assicurano l’assistenza religiosa nelle case di cura”. Essi sono “riserve di amore”, che recano “serenità e speranza ai sofferenti”. “Nell’enciclica ‘Deus caritas est’ – ha aggiunto – osservavo che, in questo prezioso servizio, occorre innanzitutto la competenza professionale – essa è una prima fondamentale necessità – ma questa da sola non basta. Si tratta, infatti, di esseri umani, che hanno bisogno di umanità e dell’attenzione del cuore”. Perciò, oltre alla preparazione professionale, “a tali operatori è necessaria anche, e soprattutto, la ‘formazione del cuore’: occorre condurli a quell’incontro con Dio in Cristo che susciti in loro l’amore e apra il loro animo all’altro”. Di qui l’invito: “Chiediamo alla Vergine Maria di accompagnare il nostro cammino di fede e il nostro impegno di amore concreto specialmente verso chi è nel bisogno, mentre invochiamo la sua materna intercessione per i nostri fratelli che vivono una sofferenza nel corpo o nello spirito”.

La sintesi alle parole del Papa è su http://www.agensir.it/pls/sir/v3_s2doc_a.a_autentication?target=3&tema=Anticipazioni&oggetto=243029&rifi=guest&rifp=guest
(fonte www.agensir.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.