Home Attualità Emergenza nevicate, Enel prevede un contributo straordinario

Emergenza nevicate, Enel prevede un contributo straordinario

423
0

Chi ha subito disservizi durante l’emergenza neve del febbraio scorso può fare richiesta del contributo tramite associazioni di consumatori entro il 31 dicembre

Lo scorso febbraio le copiose nevicate hanno causato problemi nei comuni del matesino, soprattutto nei centri e abitazioni più isolati. L’Enel e diverse associazioni di consumatori hanno siglato un accordo che prevede un contributo straordinario per le famiglie colpite dai disagi.A titolo di responsabilità sociale d’impresa, Enel ha concordato il versamento di risorse economiche a fronte dei disagi subiti per interruzioni di servizio superiori ai tre giorni e  mezzo, in aggiunta a quanto previsto dalla delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas ARG/elt 198/11.
Possono usufruire del contributo gli intestatari di una fornitura di elettricità a uso domestico residente allacciate alla rete Enel, qualunque sia il loro venditore di energia elettrica.
La somma concessa viene commisurata alla durata dell’interruzione, ed ha il valore di 90 euro ogni ulteriori 24 ore successive ai tre giorni e mezzo, da aggiungere ai 300 euro dell’indennizzo già previsto dalla delibera AEEG, fino ad un massimo di 650 euro.
L’erogazione dei contributi  avverrà a seguito di una specifica richiesta che gli interessati potranno inoltrare tramite le associazioni firmatarie. I moduli saranno disponibili presso le sedi delle Associazioni dei Consumatori aderenti all’accordo a partire da lunedì 16 luglio 2012.
Le domande dovranno essere inoltrate entro il 31 dicembre 2012.
Le associazioni firmatarie sono: Adiconsum,  Adoc, ADUSBEF, Assoconsum,  Assoutenti,  Casa del Consumatore,  Cittadinanzattiva,  Federconsumatori,  Lega Consumatori,  Movimento Consumatori,  Movimento Difesa del Cittadino,  Unione Nazionale Consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.