Home Territorio Truffa aggravata a un commerciante di Piedimonte, denunciata una 27enne

Truffa aggravata a un commerciante di Piedimonte, denunciata una 27enne

453
0

Altre tre persone nei guai per violenza privata e domestica, e guida in stato di ebbrezza

Nell’ambito di una operazione predisposta dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese, quattro persone sono finite nei guai per reati di truffa, maltrattamenti in famiglia o verso minori, violenza privata, lesioni personali e guida in stato di ebbrezza. Ad agire sul territorio i militari della Stazione di Piedimonte e quelli del Nucleo Radiomobile.  
A Piedimonte Matese, a seguito di una attività investigativa, è finita nei guai una 27enne di Napoli, la quale attraverso una serie di artifizi e raggiri, era riuscita ad eseguire, per via telematica, sul conto corrente di un commerciante del luogo, alcuni prelievi pari ad un importo totale di circa millecinquecento euro. La giovane donna è stata denunciata per il reato di truffa aggravata.
Un 45enne di Piedimonte, è finito invece nei guai per aver minacciato di morte e aggredito, alla presenza dei figli minori, la moglie, provocandogli contusioni varie giudicate guaribili con una prognosi di sei giorni, presso il locale ospedale civile. Per l’uomo è scattata una denuncia per maltrattamenti in famiglia.
Dovrà invece rispondere di violenza privata e lesioni personali, un 50enne del luogo, il quale per futili motivi, ha ostruito con un veicolo di sua proprietà l’accesso ai locali di un’attività commerciale di una 45enne del posto, causandogli inoltre alcune lievi contusioni.
Infine, sempre a Piedimonte Matese, nei pressi di piazza Carmine, un 30enne del posto, è stato sorpreso alla guida di una moto di grossa cilindrata, completamente ubriaco, mettendo così in grave pericolo la propria e altrui incolumità. Nei suoi confronti è stata emessa una denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica, e inoltre si è proceduto al sequestro del mezzo e al ritiro della patente di guida. Numerose sono state anche le perquisizioni eseguite presso le abitazioni di pregiudicati residenti nei comuni del territorio matesino, finalizzate alla ricerca di armi, droga e refurtiva. (comunicato stampa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.