Home Attualità Festa del Catuozzo. E' tutto pronto

Festa del Catuozzo. E' tutto pronto

666
1

Odore acre e silenzioso sulla citta’

Ritorna l’appuntamento con la Festa del Catuozzo (terza edizione), in programma da domani fino al 16 settembre in Piazza Pioppetelli, nello storico quartiere Vallata a Piedimonte Matese. L’evento nato tre anni fa quasi per gioco e per scommessa ha assunto da subito connotati precisi: un momento di riscoperta collettiva di una tradizione e delle radici che appartengono agli abitanti di questo luogo, impegnati da più generazioni nel mestiere dei carbonai.


L’antica realtà carbonaia, a Piedimonte Matese, continua a vivere nel cuore e nello spirito di numerose famiglie, oggi solo in parte dedite a questa pratica, seppur sopravviva il mestiere del tagliaboschi e del commercio della legna dei monti del Matese.
La Festa del catuozzo in scena tra pochi giorni, rievocherà tutto il processo di produzione dei carboni. Occasione in cui si fonderanno lavoro, fatica, riti e devozioni. Il campo predisposto ad ospitare per 15 giorni i carbonai e i visitatori verrà allestito con le baracche di legna e terriccio che i carbonai solitamente costruivano prima di dedicarsi al lavoro vero e proprio: abitazioni arredate dell’essenziale, il necessario per preparare un pasto e per riposare. Immancabile il ritratto di Sant’Antonio da Padova, protettore dei boscaioli vallatani. Poi l’allestimento del catuozzo, la grande fornace di legna ricoperta di terriccio, vuota al suo interno e aperta in cima da cui fumano i piccoli pezzi di legno che ne alimentano la caldaia in attesa di diventare carboni. Per lunghi giorni la pancia del catuozzo fumerà silenziosa, spandendo l’odore acre della legna che si consuma sulla città che è in basso. L’attesa, in Piazza Pioppetelli si riempirà di musica e gastronomia secondo il fitto programma che Gli Amici del Catuozzo (l’associazione nata dopo la prima festa) hanno organizzato con il patrocinio del Comune di Piedimonte, della Comunità Montana del Monte Maggiore e del Parco Regionale del Matese.

Il primo appuntamento è per domani 1 settembre alle 9.00 con “Alleriamm ‘o catuozzo”, ossia la composizione del catuozzo. Alle 17.30 “Le fontane romane di Alife”, dibattito sull’antica pietra romana rinvenuta in località Pioppetelli. Dalle 19.00 apertura degli stands gastronomici.
Domenica 2 settembre, alle 19.00 “Mettimmo n’fuoco”, cerimonia iniziale di accensione del catuozzo.
Segnaliamo per domenica 9 settembre, alle 20.00 la gara di organetto in memoria di Pasquale Vallo, grande amico della festa.
Sabato 15 settembre, alle 8.00 “Cacciamm o catuozzo” e infine domenica 16 settembre alle 18.00 la “Sfilata dei carbonai” con i sacchi di carbone a dorso dei muli, per le vie cittadine.
Il programma opportunamente dettagliato è disponibile presso le attività commerciali di Piedimonte. 

1 COMMENTO

  1. Mi fa piacere che questa manifestazione continui. Sono molto contento della serata del 1° settembre perchè ci sono JOSEPH & ANNA… siiiiiiiiiiiiiiiiii

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.