Home Territorio Alvignano. Operai in nero su cantiere. Partono le sanzioni

Alvignano. Operai in nero su cantiere. Partono le sanzioni

508
0

Diversi i controlli dei Carabinieri su una serie di cantieri edili in Alto Casertano

Nel corso di una vasta operazione predisposta dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese, per tutelare la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro e contrastare il fenomeno dell’occupazione di lavoratori in nero, sono stati passati al setaccio numerosi cantieri edili, tra i comuni di Piedimonte Matese, Gioia Sannitica, Castello del Matese, Alife, Ailano, Dragoni, Alvignano. E proprio in quest’ultima località, i militari della locale Stazione insieme a quelli del N.I.L. Nucleo Ispettorato del Lavoro, hanno riscontrato la presenza di un cantiere edile privato, in una zona periferica della città, ove è stato accertato l’impiego di lavoratori in nero, cioè non regolarizzati in misura superiore al 20% dei dipendenti della ditta. Per questi motivi è stato emesso un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale sul cantiere e sono state contestate nei confronti del rappresentante legale una serie di sanzioni amministrative per la predetta violazione. I controlli hanno riguardato anche la prevenzione degli infortuni sul lavoro, tra i quali la presenza di adeguate impalcature o ponteggi, la presenza di idonee protezioni atte ad evitare la caduta dei lavoratori, l’assenza di materiali vari posizionati in maniera disordinata in modo da non intralciare il passaggio con grave pericolo per i lavoratori, la presenza di idonei dispositivi di protezione individuale e la corretta redazione di tutta la documentazione prevista dal piano operativo di sicurezza del cantiere. Ulteriori verifiche in questo senso sono tuttora in corso da parte dei Carabinieri.

(fonte Comunicato Stampa Compagnia Carabinieri Piedimonte Matese)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.