Home Chiesa e Diocesi Il grazie del vescovo Valentino Di Cerbo a Papa Benedetto XVI

Il grazie del vescovo Valentino Di Cerbo a Papa Benedetto XVI

965
1

valentino di cerbo con papa benedettoLa notizia delle dimissioni del Papa Benedetto XVI, ci ha stupito. L’abbiamo accolta increduli e con un po’ di tristezza, perché una persona cara, il Capo visibile della Barca di Pietro, che ha guidato le nostre anime nel mare della storia contemporanea e ci ha confermato nella fede, con grande umiltà si fa da parte, riconoscendo che la sua fragilità lo rende impari a continuare il compito che il Signore gli aveva affidato circa otto anni fa.  Personalmente, lo avevo incontrato il 31 gennaio scorso, in occasione della Visita ad Limina, che come Vescovo della Diocesi di Alife-Caiazzo, gli avevo reso in segno di comunione. Lo avevo trovato, come sempre, lucido, timido e gentile, ma molto affaticato. Congedandomi da Lui, con un moto di tenerezza,  mi era venuto spontaneo dirgli: “Grazie Padre Santo per quanto fa perla Chiesa!”. Era un modo per esprimergli la vicinanza spirituale mia e della Diocesi che mi aveva affidato circa tre anni fa, di fronte a quelle sue spalle curve sotto il peso delle “supreme chiavi” e a quel suo sguardo sereno, ma pensoso, che esprimeva insieme amore per la Chiesa e consapevolezza della gravità della propria altissima missione.
Con il passar delle ore, il gesto di Papa Benedetto mi appare sempre più nella sua grandezza. In un mondo assetato di potere, Lui si è fatto da parte per dirci con i fatti che si è sempre sentito un “umile lavoratore nella Vigna del Signore”, che il Regno di Dio viene prima di tutto e che non bisogna aver dubbi a “passare la mano”, quando sospettiamo che la nostra persona può diventare di ostacolo al bene della Chiesa.
Nei prossimi giorni, commentatori di ben altro spessore ci faranno meglio comprendere quanto è avvenuto oggi  in Vaticano, ma sommessamente mi permetto di affermare che in questo 11 febbraio 2013 siamo stati spettatori di una cosa semplice e grande: una pagina evangelica.
Grazie, Papa Benedetto XVI, per averci testimoniato ancora una volta la bellezza di sentirsi “servi inutili” e di mettere Cristo e il bene delle anime al primo posto!

+ Valentino, vescovo

1 COMMENTO

  1. Un analisi perfetta quella di S.E. Mons. Di Cerbo. Come pochi ha capito il profondo coraggio e l’altrettanto profonda umiltà e saggezza di Papa Benedetto XVI. Un grande Pontefice che ci mancherà moltissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.