Home Arte e Cultura Lamberto Lambertini a Piedimonte Matese, un omaggio a Dante

Lamberto Lambertini a Piedimonte Matese, un omaggio a Dante

1173
0

La kermesse Maggio a Piedimonte si apre all’incontro con Dante Alighieri attraverso l’opera cinematografica del regista Lamberto Lambertini, “Maratona infernale”

di Grazia Biasi – L’Inferno di Dante parla il linguaggio moderno della vita, della quotidianità, esprime il senso comune del dolore, della passione, della fatica, del cammino che compie il poeta in poche ore di viaggio, e che percorre – talvolta – la stessa strada degli uomini di oggi. E’ tutto questo, ed altro ancora,  il progetto del regista Lamberto Lambertini che questa mattina nell’ambito dell’iniziativa Maggio a Piedimonte (che per l’occasione si è avvalsa della collaborazione della Caserta Film Commission) ha presentato Maratona infernale: l’inferno dantesco recitato dalla sua voce e proiettato attraverso immagini della vita d’Italia. Il progetto nasce qualche anno fa da un’iniziativa della Società Dante Alighieri, fondata nel 1889 da un gruppo d i intellettuali guidati da Giosuè Carducci con lo scopo di “tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all’estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l’amore e il culto per la civiltà italiana” (Art.1 dello Statuto). In occasione dei centocinquant’anni dell’unità d’Italia, la Società propone a Lambertini, regista napoletano, di mettere in cantiere la “prima” opera cinematografica (per un totale di 7 ore) su Dante con speciale dedica agli italiani residenti all’estero, ma non solo: Maratona infernale, che in ogni canto racconta un luogo d’Italia, ha sancito un nuovo e rinnovato incontro tra la cultura italiana e quella straniera “molto più forte di quello che attendevamo – spiega il regista. Dante rimane l’emblema, lo stile “Italia”, che la cultura internazionale non smette di amare e imparare“.

Lamberto Lambertini Divina commedia
Lamberto Lambertini e Costantino Leuci (Assessore alla Cultura) presso il chiostro di San Domenico

Questa mattina nell’auditorium San Domenico Lamberto Lambertini ha incontrato una rappresentanza degli studenti delle Scuole superiori di Piedimonte Matese per mostrare un “Inferno” non declamato, non recitato, ma narrato sulle scene di un’italia di oggi, poco diversa da quella di secoli fa.  Le terzine endecasillabi immediate, chiare e veloci dell’inferno si caricano di ulteriore passione, – “parlando prima di tutto a noi stessi”, come definisce Lambertini – nelle immagini, nei primi piani, nei respiri dei protagonisti che incarnano la scena: mani che lavorano, piedi che camminano, paesaggi che si dischiudono alla vista.
La cultura dei banchi di scuola questa mattina ha ricevuto un nuovo impulso, un nuovo stimolo, mentre i giovani presenti in sala forse saranno tornati in classe con una diversa simpatia per la storia del Paese che passa anche dai versi di Dante.
“Per un anno e mezzo ho girato 150 città italiane alla ricerca delle scene e dei volti giusti, ma soprattutto dei lavori artigiani, quelli in cui si esprime l’essenza del nostro paese. Il lavoro che ha rivoluzionato Maratona infernale è stato quello di un giovane maestro della creta che a Napoli lavora nella sua bottega… Il mio lavoro inizia con lui e la sua straordinaria scultura di Dante“. Lambertini riconosce il merito alla Dante Alighieri e l’apertura della Società di avergli permesso la libertà di far parlare il Poeta e con lui l’Italia di oggi e attendere che il pubblico accogliesse un simile progetto. Oggi l’opera è distribuita solo dalla Società Dante Alighieri, “ma – come spiega Lamberto Lambertini – la diffusione  migliore è quella che sta avvenendo e avverrà tramite l’incontro diretto con gli studenti, con il pubblico giovane e meno giovane appassionato della propria terra e della propria cultura, ma soprattutto appassionato alla propria formazione“.

Clicca sui link seguenti:
La biografia di Lamberto Lambertini
 La presentazione di “Maratona infernale” in Francia. Oltre all’intervento di Lambertini è possibile guardare e ascoltare alcuni canti dell’Inferno
Il servizio del Tg3 dedicato a Lambertini

Presto Maratona infernale sarà in distribuzione con il Sole24Ore o il Corriere della Sera, mentre è in programma la visione su Rai 1. In attesa è possibile dare uno sguardo ai link sopraindicati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.