Home Territorio Tragedia a Sant’Angelo d’Alife: Giuseppe Santopaolo spara e uccide il confinante Giuseppe...

Tragedia a Sant’Angelo d’Alife: Giuseppe Santopaolo spara e uccide il confinante Giuseppe Giugno

1035
1

Cittadina di Sant’Angelo d’Alife sotto choc da ieri notte. Ci sarebbe stata un’accesa lite dietro il folle gesto di cui ieri si è reso autore Giuseppe Santopaolo, 71enne, con alle spalle alcuni precedenti penali. Ieri sera l’uomo ha ucciso con un colpo di fucile Giuseppe Giugno, detto Pinuccio, di 53 anni.
Futili motivi di vicinato dietro il diverbio cominciato già nel tardo pomeriggio di ieri. Pare che Giugno, assieme al figlio, avesse attraversato con il suo trattore il terreno di Santopaolo, il quale in preda alla rabbia ha poi sparato un colpo di fucile alla gola dell’uomo, morto subito prima dell’arrivo dei soccorsi. Una tragedia che si è consumata in campagna, non lontano da  un noto bar della zona situato lungo la S.S. 158  tra Alife e  località QuattroVenti.
Sul posto sono giunti tempestivamente i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Piedimonte Matese e i soccorsi del 118 a seguito di segnalazioni, ma nulla si è potuto per salvare la vita alla persona raggiunta da un colpo alla gola, trovata in condizioni che non lasciavano speranza. Pare che anche il figlio della vittima, che si trovava sul posto quando si sono verificati i fatti, sia riuscito a scappare e mettersi in salvo.
L’autore della violenza è poi fuggito in preda al panico facendo perdere le sue tracce, ma i militari dell’Arma sono riusciti a ritracciarlo in poche ore. Tuttavia l’arma del delitto deve ancora essere trovata. Il magistrato di turno ha già disposto durante la notte il trasferimento della salma all’Istituto di Medicina Legale di Caserta per gli esami di rito.
Giuseppe Giugno, detto Pinuccio, era il titolare di un’azienza agricola. Lascia la moglie Nicolina e otto figli.
Santopaolo è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

1 COMMENTO

  1. Ma con quanta facilità oggi si sente parlare di fucili e colpi di arma da fuoco…..!
    Le armi ormai si maneggiano come fossero niente!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.