Home Eventi IlluminArti 2014. Cultura e arte in primo piano nel centro storico di...

IlluminArti 2014. Cultura e arte in primo piano nel centro storico di Piedimonte Matese

796
0

L’evento annuale di Byblos porta con sé nuovamente, la sera dell’1 giugno, un carico di iniziative e spettacoli tra i vicoli del borgo San Giovanni

La Redazione – Con la sua terza edizione in arrivo l’1 giugno, “IlluminArti” si candida ad essere sempre più un appuntamento cardine del turismo culturale nel matesino, trovando nell’associazionismo e nella disponibilità di artisti e studenti un elemento chiave e solidale attorno a cui far ruotare il rinato interesse per il centro storico di Piedimonte Matese, e rilanciare allo stesso tempo l’idea di una necessaria valorizzazione delle risorse storico-artistiche dei nostri comuni, spesso dimenticate o abbandonate a se stesse, rivestendole di una nuova luce e un nuovo “sguardo” che possa farne emergere le potenzialità, così come le debolezze su cui investire.
L’evento dell’associazione culturale Byblos, ancora una volta strettamente connesso al programma della festa patronale di San Marcellino, ma anche a quello del Maggio a Piedimonte, porta con questa edizione la novità di una “scaletta” che, spiegano gli organizzatori, servirà a dare un ordine ai tanti spettacoli che si terranno in altrettanti luoghi suggestivi del borgo San Giovanni, sulla scorta del feedback dei visitatori degli anni passati.Illuminarti 2013 piedimonte matese
Una terza edizione che, sin dai preparativi cominciati mesi fa, aveva dinanzi a sé lo spettro del sisma del dicembre 2013, che ha profondamente segnato la serenità della comunità e alcuni degli storici edifici della città, senza però scalfire l’entusiamo e la volontà di riscatto del gruppo di lavoro, autore di un programma by night ancora più ricco dei precedenti e che ha visto la messa in rete di energie e risorse umane, soprattutto da parte degli alunni degli istituti superiori cittadini; e con un respiro tutto europeo per via dello scambio culturale con la gemellata Seligenstadt, in quei giorni in visita a Piedimonte con circa 150 persone nell’ambito di un progetto europeo di valorizzazione del gemellaggio. La continuata collaborazione con il Comitato festeggiamenti San Marcellino e con la parrocchia di Santa Maria Maggiore (a cui quest’anno va ad aggiungersi anche quella della Pro Loco Vallata), conferma il successo della scelta di “ripensare”, come sostenuto dal parroco don Cesare Tescione, alla festa dedicata al Patrono della città, affiancando alla dimensione della fede quella alternativa di riscoperta della nostra identità storica.

Ecco il cronoprogramma di IlluminArti 2014

Dalle ore 19.00 – Nel chiostro di San Domenico, le mostre fotografiche: Ritorno al Cila, di Giovanna Mastrati; TerraNera, di Marcello D’Andrea.
Ore 19.00 – Piazza E. D’Agnese, spettacolo per bambini curato da “La Nave della Gioia”.
Ore 19.00 – Giardino del nespolo, laboratorio artigianale della Bottega Terracquea.
Ore 19.30 – Piazza E. D’Agnese, spettacolo musicale degli Harmonic Strings.
Ore 20.30 – Chiostro S. Domenico, concerto della corale di Seligenstadt Mannerchor der Gesellechaft. Per l’occasione la Pro Loco Vallata porgerà agli amici tedeschi un dono simbolico in segno di amicizia.
Ore 21.00 – Belvedere Palazzo Ducale, esibizione musicale del violinista e pianista Giacomo Antonucci.
Ore 21.00 – Cortile delle Aquile di Palazzo Ducale, esibizione musicale dell’arpista Federica Creta.
Ore 21.00 – Piazza E. D’Agnese, spettacolo musicale dei Menta Fresca.
Ore 21.00 – Cappella S. Biagio, spettacolo musica medievale del trio Gan Ainm.
Ore 21.00 – Sagrato Basilica S. Maria Maggiore, spettacolo musicale degli Heavy Strike.
Ore 21.30 – Concerto itinerante della corale polifonica Regesta Cantorum.
Ore 21.30 – Chiostro S. Domenico, spettacolo musicale del duo 3rd Floor Piano
Ore 22.00 – Cortile delle Canossiane, reading teatrale con l’attore Pierluigi Tortora.
Ore 22.30 – Chiostro S. Domenico, esibizione musicale del violinista Fernando Ciaramella.
Ore 22.30 – Vicolo stretto, musica del gruppo L’Epoca della Piedigrotta, con le statue viventi del Centro Pro Arte.
Ore 22.30 – Largo S. Maria la Vecchia, concerto di musica popolare di Luca Rossi.

Durante il percorso si potranno incontrare, in vari luoghi del borgo, artisti, artigiani e punti dedicati alla gastronomia.

Clicca qui per leggere il programma a seconda dei luoghi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.