Home Chiesa e Diocesi Siete i benvenuti! Il progetto di integrazione sociale della Diocesi di Alife-Caiazzo...

Siete i benvenuti! Il progetto di integrazione sociale della Diocesi di Alife-Caiazzo riservato agli stranieri

829
0

Un corso di alfabetizzazione linguistica, laboratori interculturali di cucina, laboratorio di socializzazione e tempo libero: parte il progetto Conoscere, capire, unire della Diocesi di Alife-Caiazzo

La Redazione – La Fondazione Migrantes della Diocesi di Alife-Caiazzo ha ideato e promosso il progetto Conoscere, capire, unire riservato ai cittadini stranieri residenti in Italia. Si tratta di un programma di integrazione sociale, approvato dall’Ufficio Nazionale Migrantes della Chiesa Cattolica Italiana che prevede la formazione culturale e l’integrazione dei migranti residenti sul territorio per favorire la conoscenza della lingua italiana, delle leggi del nostro Paese e delle tradizioni locali.
Locandina-aggiornata-al-24.03.2015Le attività in programma prevedono un corso di alfabetizzazione linguistica per stranieri di tre livelli, a seconda della conoscenza scarsa o sufficiente della nostra lingua; è proprio la suddivisione in livelli a fornire conoscenze e competenze di base o più elevate (dalla formulazione di frasi standard utili per entrare in relazione e stabilire un dialogo minimo, a forme complesse di dialogo e comprensione della lingua italiana parlata e scritta). Cercare un lavoro, chiedere un’informazione, rivolgersi ad un ufficio pubblico diventa un problema insormontabile senza la conoscenza di un linguaggio comune. Il corso di III livello sarà rivolto anche a cittadini italiani che hanno fatto rientro nel nostro Paese dopo anni di residenza all’estero e desiderano “recuperare” correttamente l’utilizzo della lingua italiana. Ciascun corso avrà la durata di 3 mesi per un totale di 36 ore di lezioni frontali e laboratori. Le lezioni si terranno presso la sala multimediale del Seminario vescovile in Piedimonte Matese.
Al corso di lingua si affiancheranno i laboratori interculturali di cucina, rivolti principalmente alle donne immigrate: questa attività intende fornire occasioni di socializzazione e integrazione, ma soprattutto maturare forme di rispetto reciproco. Il terzo laboratorio previsto dal progetto è quello di socializzazione e tempo libero che prevede corsi di taglio, cucito, ricamo, teatro. I laboratori, taglio/cucito/ricamo e teatro, si configureranno come luoghi di incontro familiare sia per l’apprendimento di elementi base per l’economia domestica, sia per la socializzazione e la gestione del tempo libero. Entrambi i laboratori (cucina e tempo libero) si svolgeranno presso il salone dell’oratorio Kairós, presso la parrocchia di San Nicola ad Alvignano.

Di seguito le informazioni per le iscrizioni e il calendario dei corsi.
Corsi di italiano 
Iscrizioni presso la Biblioteca diocesana San Tommaso d’Aquino (Via A. Scorciarini Coppola, 234 – Piedimonte Matese), nei giorni martedì (10.00-12.00), giovedì (16.00-18.30), venerdì (10.00-12.00).
INIZIO LEZIONI
Giovedì 16 aprile dalle 18.00 alle 20.30 (e così per ogni giovedì).

Laboratori di cucina e tempo libero
Iscrizioni presso l’Oratorio Kairòs, parrocchia San Nicola di Bari (Via Adua, Alvignano) a partire da martedì 7 aprile dalle 16.00 alle 18.00.
INIZIO CORSI (a partire dal 14 aprile)
Taglio cucito e ricamo, venerdì 16.00-18.00; sabato 10.00-12.00
Teatro, martedì 20.30-22.00; giovedì 20.30-22.00
Cucina, mercoledì 15.00-18.00

Info e contatti: Diocesi Alife-Caiazzo (Ufficio Migrantes). Via A. Scorciarini Coppola, 234 – 81016 Piedimonte Matese (Ce). Tel. 0823 912707 – Fax 0823 543233 – Cell. 329 6179521info@diocesi-alife-caiazzo.it – lianadelmuto@virgilio.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.