Home Chiesa e Diocesi Alife-Caiazzo, il vescovo Valentino Di Cerbo a Piana di Monte Verna: “No...

Alife-Caiazzo, il vescovo Valentino Di Cerbo a Piana di Monte Verna: “No alle profanazioni che impoveriscono l’identità dei cristiani”

829
0

valentino Di Cerbo vescovoAnnalina Marotta – Giovedì a Piana di Monte Verna si è svolta la tradizionale celebrazione del Corpus Domini che ogni anno si tiene a livello diocesano in una Forania diversa.
Con grande partecipazione, la celebrazione è stata preceduta dalla preparazione dell’infiorata, che ha coinvolto giovani e adulti, per gli allestimenti disposti sulle strade cittadine sin dal primo pomeriggio. I tappeti floreali, preparati con vari materiali, sono stati divisi per quartiere, ognuno dei quali ha previsto una fantasia con differenti colori e impreziositi dal fogliame disposto ai margini delle strade accompagnato da lumini e fiaccole.
La chiesa dello Spirito Santo, gremita di fedeli provenienti dalla Forania e dai paesi limitrofi, ha accolto la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Mons. Valentino Di Cerbo, il quale durante l’omelia si è lungamente soffermato sul valore concreto dell’eucarestia nella vita degli uomini. Essa trasforma davvero la vita?
Smettere di essere cristiani a metà, cristiani dalle mezze misure, ma scegliere da che parte stare, fermarsi a riflettere e quindi assumere consapevolezza del valore trasformante dell’eucarestia che ricrea e rigenera l’uomo: “No alle profanazioni”, ha esortato il Vescovo Valentino, ossia quegli stili che che tradiscono l’Eucarestia e il suo senso profondo quando le celebrazioni sono ridotte a occasioni di personalismi e apparenti modi di essere. “L’Eucarestia, vissuta nel senso più alto e autentico ci cambia e ci rende persone testimoni di uguaglianza, solidarietà, carità, con l’obiettivo davanti a sé di farsi pane per i poveri, per i fratelli bisognosi, per le esigenze di chi soffre ed è in difficoltà”.
Al termine della messa, la processione eucaristica accompagnata dalla preghiera corale ha fatto il giro del paese e poi è rientrata in chiesa per la benedizione conclusiva.

(Foto Rossano Orchitano)

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.