Home Curiosità Home Living, da Alvignano a Sanremo. L’INTERVISTA a Luigi Aceto e Milena...

Home Living, da Alvignano a Sanremo. L’INTERVISTA a Luigi Aceto e Milena Nutile

2079
0

sanremo alvignano homeliving arredamenti

La passione per l’artigianato è un “affare” di famiglia per questa picola azienda. Poi la necessità di migliorare e fare sempre meglio

alvignano sanremo homeliving arredamentiLa Redazione – Luigi Aceto e Milena Nutile, da 10 anni marito e moglie e genitori di 2 simpatici ragazzi, ci raccontano il successo di Home Living il salone di arredamento con sede ad Alvignano.
Condividono la straordinaria esperienza di fare artigianato in maniera rinnovata e moderna: entrambi hanno ereditato dai rispettivi papà – di professione falegnami – la passione per ciò che si crea a partire “da zero”. Ogni loro articolo di arredamento è pensato, studiato, confrontato con la moda e le tendenze del momento. Oltre all’arredamento, dispongono di una selezionata vetrina di oggettistica legata alle migliori firme italiane.
Da qualche giorno le loro creazioni sono a Sanremo, esattamente al Palafiori dove è stata allestita Casa Sanremo 2016, uno spazio di relax, feste, incontri culturali e sociali, presentazioni di libri, mostre d’arte e tutto ciò che gravita intorno al Festival.
Dal salone espositivo di Home Living, sono partiti alla volta della famosa città ligure diverse poltrone che nella forma riproducono, esattamente in tema, un fiore; creazione dell’architetto Maurizio Martiniello e lavorazione a cura di Luigi e Milena. È stata la casa Le Salon de la Mode a selezionare il loro lavoro, attingendo tra i grandi designer italiani.

Com’è nata l’idea di Home Living?
Dall’esigenza e dalla volontà di migliorare l’eredità delle nostre famiglie; di essere al passo coi tempi senza tradire il passato da cui veniamo.
Cioè?
La nostra attività rimane artigianale. Tanto il tempo dedicato allo studio dei progetti, alla scelta delle forme, alla selezione dei materiali. Nulla è affidato al caso, ma ogni risultato deve essere unico e originale.
Vi occupate di ogni dettaglio di ciò che producete…
Le nostre idee trovano concretezza negli elaborati grafici dell’architetto Martiniello e dagli architetti D’Alessio – in quest’ultimo caso per la progettazione di arredo per ambienti ecclesiali – poi segue la lavorazione dei pezzi che è fatta e seguita direttamente da noi…
Come è cresciuta la vostra competenza nel campo del design d’interni?
Ricerca è la parola chiave, confronto continuo con professionisti del settore, e poi un pizzico di audacia. Uscire e confrontarsi, per noi che proveniamo da un piccolo paese di provincia si è rivelato fondamentale e siamo stati premiati per questo, tanto da essere ormai un riferimento costante per la moda d’interni in tutta Italia.
L’esperienza di questi anni, che volto rivela dell’artigianato italiano?
Rimangono prodotti di alta qualità, creati con cura e passione come solo gli italiani sanno fare, ma la fetta di acquirenti si è decisamente ristretta.
L’artigianato ha un costo e quindi il tipo di clientela che si avvicina ai nostri prodotti è medio-alto; anche se con piacere scopriamo che gli intenditori, coloro che puntano ad un mobilio di qualità e soprattutto lunga durata, sono in grado – anche con sacrifici – di non rinunciare alla qualità e al gusto.
Dove è possibile trovare i vostri arredamenti?
Soprattutto in ville, casali ristrutturati e attici di città d’arte o di turismo in genere. Ma anche nei comuni del circondario come ad Alvignano.
Posillipo è un quartiere che ci sta particolarmente a cuore, così come  Roccaraso e la Sardegna dove sono presenti diversi lavori con marchio Home Living. Dobbiamo ricordare anche l’allestimento di diverse scenografie per spettacoli teatrali e televisivi…
Oltre al mobilio, vi occupate anche di oggetti d’arredo. Perchè?
Per offrire al cliente la possibilità di vedere completati gli spazi da abitare. Anche in questo caso – visitando di continuo le fiere nazionali – ricerchiamo ciò che è originale e unico. E attraverso una ricerca accurata siamo in grado di venire incontro alle esigenze di ogni tipo di clientela.
Cosa vi sorprende in questo momento del lavoro che avete intrapreso?
L’attenzione di clienti che vengono da fuori regione alla ricerca di quel di più che non trovano in altre vetrine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.