Home Territorio Piedimonte Matese. I nuovi parcheggi diventano possibilità di riscatto sociale

Piedimonte Matese. I nuovi parcheggi diventano possibilità di riscatto sociale

668
0

Nel capoluogo matesino parte la nuova sosta a pagamento, ma più importante è il valore sociale dell’iniziativa

La Redazione | A Piedimonte Matese è tempo di una nuova gestione della sosta a pagamento, vengono introdotti i parchimetri per il fai-da-te, in funzione da domani. Che cosa c’entra il riscatto sociale con le strisce blu? C’entra molto, e anzi è l’aspetto più significativo di tutta la questione. A lavorare per la ditta che ha preso in carico il servizio, ci saranno sei persone che negli ultimi anni hanno preso parte, arrivando fino in fondo, al progetto di reinserimento sociale dell’Asl e del Comune di Piedimonte. Sei persone che dopo un periodo di difficoltà legato a problemi di dipendenza, oggi possono voltare definitivamente pagina e imboccare una nuova strada per le loro vite e le loro famiglie.
Stamattina al Municipio di Piedimonte, dove il sindaco Vincenzo Cappello ha presentato alla stampa i dettagli dei nuovi parchimetri, c’erano anche loro ad ascoltare le parole del primo cittadino, della dottoressa Anna Maria Ferraro, comandante dei Vigili Urbani e del dottor Parente, responsabile del Sert di Piedimonte. Dal sindaco hanno ricevuto il decreto che gli assegna la qualifica di ausiliari del traffico, che li rende pubblici ufficiali a tutti gli effetti, dopo un percorso formativo pienamente superato. In città si occuperanno così non di ricevere il pagamento dagli automobilisti, ma di comminare sanzioni e svolgere attività informativa. Un ruolo con cui il comune affida loro una grande responsabilità, segno di fiducia, ma che soprattutto permette loro di riappropriarsi della dignità personale e della fiducia in se stessi. Una bella storia di cui ci piace parlare e che ci dimostra come le istituzioni possono fare molto quando mosse da nobili fini, in questo caso per cambiare la vita a sei ragazzi che avevano commesso degli errori.
Riguardo ai parchimetri, il Comune fa sapere che sono 16 quelli installati nel centro della città, e forse aumenteranno in numero dopo un primo periodo di rodaggio del servizio, introducendo nuove aree di sosta a pagamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.