Home Territorio Anche a Castello del Matese il Forum dei Giovani

Anche a Castello del Matese il Forum dei Giovani

1116
0

Venerdì il primo incontro ha raccolto l’entusiasmo e la buona volontà di molti ragazzi del paese. A breve un nuovo appuntamento e poi la programmazione delle attività

luca di lello forum giovani castello mateseLa Redazione – L’iniziativa parte su impulso di Luca Di Lello (nella foto), delegato alle politiche giovanili del comune di Castello del Matese nell’amministrazione retta dal sindaco Antonio Montone.
Così nel piccolo comune matesino, facendo propri gli obiettivi europei sulla partecipazione e informazione dei giovani nei contesti cittadini (Risoluzione del Consiglio d’Europa, 25 novembre 2003), è stata convocata una prima assemblea venerdì scorso, al fine di informare, confrontarsi e porre le basi per la costituzione di questo organo di partecipazione.
Perché un forum dei giovani?
Lo spiega lo stesso Di Lello, in un manifesto diffuso negli ultimi giorni al fine di coinvolgere più persone nel progetto: “Tutti amiamo questo paese perciò è giusto che a decidere siano tutti, anche e soprattutto i giovani. E’ il tempo della democrazia diretta, digitale o dal basso”.forum giovani castello matese
Fa appello alla partecipazione collettiva alla cosa pubblica il delegato alle politiche giovanili: “La rappresentanza non comincia e finisce il giorno delle votazioni. E’ il tempo che a scegliere siano più direttamente e più consapevolmente i cittadini, a cominciare dai giovani. L’apatia è forte e palpabile, ma c’è un dato incontrovertibilie: la politica è il luogo della decisione, dove si decide per tutti. Perciò interessiamoci e occupiamocene. E’ giusto che anche Castello abbia il suo Forum dei giovani. E’ un ottimo strumento (molto praticato in tanti comuni della nostra regione, e di tutta Europa) per favorire la partecipazione dei giovani e soprattutto per formulare proposte serie e concrete di miglioramento e di progresso civile della nostra comunità.”
L’incontro che si è tenuto presso il centro di aggregazione F. Montone è stato partecipato e animato tanto che i giovani hanno subito convenuto di fissare a breve un nuovo appuntamento per incrementare la fase di sensibilizzazione e per poi procedere verso la formazione di un comitato promotore.
“La partecipazione dei giovani – conclude Di Lello – è sintomo che la voglia di aggregazione e socialità è forte, forse mancano gli strumenti giusti e credo che il forum ne sia uno di questi, per creare oltre che maggiore partecipazione anche maggiori spazi di inclusione e nuove possibilità di rapporti umani”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.