Home Dalla Campania Nuovo assetto per il trasporto ferroviario, linee indispensabili e complementari

Nuovo assetto per il trasporto ferroviario, linee indispensabili e complementari

735
0

1099 chilometri su binari in tutta la Campania. Dalle abitudini dei viaggiatori la lettura e l’individuazione di percorsi necessari oppure no

stazione-ferrovia-casertaLa Redazione – Novità in arrivo per il trasporto ferrioviario: con una delibera della Regione Campania cambia l’accordo quadro sull’assetto dei servizi ferroviari in Campania e da dicembre 2016 saranno stabiliti anche nuovi orari per i treni.  Il piano prevede un’analisi della qualità e della quantità del servizio portato avanti fino ad oggi da Rete Ferroviaria Italiana con diverse valutazioni e statistiche delle tratte maggiormente utilizzate.
L’intera rete regionale ha un’estensione di 1099 chilometri, di cui 859 alimentate con energia elettrica e 240 con convogli a carburante diesel. Di tutta la rete, Rfi ha stabilito, in base all’utilizzo da parte dei cittadini, quali linee risultano fondamentali e quali invece complementari. Nel Casertano sono state individuate linee indispensabili e linee complementari. Alla prima categoria appartengono le tratte «Acerra-Cancello-Caserta-Cassino», la «Pozzuoli-Villa Literno», la «Caserta-Benevento», la «Vairano – Venafro», la «Marcianise-Cancello-Gricignano». Sono considerate invece tratte complementari la «Aversa-Gricignano-Caserta», la «Gricignano-San Marcellino», e la «Cancello-Torre Annunziata».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.