Home Chiesa e Diocesi Azione Cattolica. Tutti a Pompei per l’incontro con il presidente nazionale Matteo...

Azione Cattolica. Tutti a Pompei per l’incontro con il presidente nazionale Matteo Truffelli

663
0

Anche i presidenti parrocchiali e i membri del Consiglio diocesano hanno fatto tappa nella città mariana per parlare di Ac, partecipazione, formazione

La Redazione – L’Azione Cattolica della Campania si è data appuntamento a Pompei, lo scorso week end per incontrare i membri della Presidenza Nazionale giunti da Roma a far visita – in maniera scrupolosa e attenta – alle associazioni campane.
Da tutte le Diocesi della regione si sono mossi verso la città mariana, e così anche da Alife-Caiazzo, diversi presidenti parrocchiali e membri del Consiglio diocesano si sono uniti alla famiglia dell’Azione Cattolica regionale.
A partire dai sondaggi effettuati in precedenza dalle diverse associazioni diocesane è stato possibile tracciare un profilo dell’AC in Campania; a questo ha fatto seguito il lavoro e il confronto in laboratori per discutere di promozione associativa, formazione, bene comune, territorio, itinerari di fede e arte.
Atteso per entrambe le giornate l’intervento del presidente nazionale Matteo Truffelli che guida l’Associazione da maggio 2014: continuare a leggere la realtà, anche attraverso un sondaggio è il passo fondamentale di un cammino condiviso con essa, per poi agire in essa secondo lo stile che è proprio dell’Ac, quello della formazione. “Generare processi e non occupare spazi” le sue parole ai numerosi responsabili diocesani e parrocchiali riuniti a Pompei: “Siamo chiamati ad essere eredi e custodi di una tradizione, ma dobbiamo essere in grado di cambiare ed adeguarci alle esigenze e alle richieste del momento” incitando ad essere dentro la realtà, conoscendola e amandola, ma anche proiettandola verso il futuro.
Spazio in questi giorni soprattutto alla testimonianza, al racconto delle esperienze diocesane e parrocchiali dell’Azione Cattolica campana che contribuiscono a migliorare e tante volte ripensare in positivo le attività di ciascuno. Un clima festoso ha fatto da leitmotiv all’intero incontro fino alla condivisione finale dei prodotti tipici di ogni Diocesi distribuiti in veri e propri stand gastronomici.
La messa, e il precedente passaggio della Porta santa del Santuario, hanno concluso l’incontro regionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.