Home Eventi Pratella. Entrano nel vivo i festeggiamenti in onore di San Nicola

Pratella. Entrano nel vivo i festeggiamenti in onore di San Nicola

1699
0

Nel programma interessanti novità, tra cui un corteo storico promosso e realizzato dal gruppo “Giovanissimi della Parrocchia”

programma san nicola a pratelladi Alfonso Feola | Entrano nel vivo i festeggiamenti in onore di San Nicola, Patrono di Pratella, uno tra i borghi più deliziosi della nostra Diocesi. Il programma della festa, iniziato il 1 maggio scorso con un avvio di novenario annunciato dal lancio di fuochi pirotecnici, ha visto in questo fine settimana l’avvicendarsi dei primi due appuntamenti civili, svoltisi nelle giornate di sabato 7 e domenica 8 rispettivamente in piazza Palombiscio di Roccavecchia e piazza dei Caduti, con due serate danzanti allietate da Enzo De Quattro e Tony e Rosita.

Oggi, invece, con la Santa Messa delle 18.00 terminerà la novena, mentre alle 21.30, ancora in piazza Caduti, ci sarà il Live Show di Simona Quaranta, che prevederà una sorpresa nel corso della serata. La festa patronale vera e propria ci sarà domani, 10 maggio, quando alle 8.00 giungerà il Concerto Bandistico Città di Caserta ad animare le strade del paese. Seguiranno, alle ore 9.00 e alle 11.00, le prime Sante Messe della giornata, la prima si celebrerà presso la Chiesa della Sacra Famiglia di Roccavecchia. Alle ore 18.00 il Vescovo Valentino celebrerà la Messa solenne in onore di San Nicola, dopodiché la statua del santo, capolavoro della Scuola Napoletana, verrà portata in processione. Al termine, il Concerto Bandistico Città di Caserta eseguirà un saggio del suo repertorio musicale. Alle ore 24.00 i fuochi pirotecnici chiuderanno i festeggiamenti.

Per rendere ancora più solenne la celebrazione della festa patronale, nell’ambito dell’Anno della Misericordia, il gruppo Giovanissimi della Parrocchia di San Nicola ha pensato e promosso con grande vigore l’idea di realizzare un Corteo storico, sulla scorta di quello che la città di Bari realizza per rievocare l’arrivo da Myra delle reliquie del Santo. Come un vero e proprio fiume in piena, i ragazzi non si sono limitati ad ideare l’evento ma si sono schierati essi stessi in prima linea, mettendosi a lavoro concretamente nella realizzazione degli abiti, scoprendosi sarti provetti ed andando così a corroborare il già prezioso supporto sartoriale della signora Rosalia Friello; inoltre, alcuni parrocchiani hanno garantito il necessario contributo economico, permettendo che tutto andasse definitivamente a buon fine. Tuttavia, il corteo non è la sola novità di questa festività patronale: durante la rappresentazione infatti, il gruppo Giovanissimi condurrà per le vie di Pratella la “Manna di San Nicola”, un liquido che si forma nella tomba del Santo e che, ritenuto di origine prodigiosa dalla pietà popolare, viene estratto dal sacello proprio alla vigilia della festa, il 9 maggio di ogni anno, con particolare devozione. C’è veramente tanto che bolle in pentola, dunque! Non resta che portarsi in quel di Pratella, tra oggi e domani, per gustare la bellezza incontaminata del posto, vivere l’emozione di una Festa dal sapore antico e scoprire tante e coinvolgenti novità.

Foto Christian Fusco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.