Home Territorio Caiazzo. Ritrovata epigrafe nei pressi di Monte Carmignano

Caiazzo. Ritrovata epigrafe nei pressi di Monte Carmignano

1250
0

Il rinvenimento è merito dell’Associazione Storica del Caiatino e si avvale della consulenza tecnica dell’epigrafista Heikki Solin

La Redazione – Risale a pochi giorni fa una scoperta di notevole portata storica che riconferma la ricchezza del territorio corrispondente all’antica Caiatia, municipio in epoca romana.
Si tratta di un’epigrafe rinvenuta nei pressi della Masseria Massella, e precisamente sulla collina di Monte Carmignano, scenario della strage nazista che si consumò il 13 ottobre del ’43. Proprio in quella masseria era di stanza il Comando della terza Compagnia del 29° Panzer Grenadier, che, per ordine del tenente Wolfgang Lehnigk-Emden, si macchiò dell’assassinio di 4 uomini, due donne e un ragazzo.
L’individuazione dell’iscrizione è avvenuta ad opera di alcuni componenti dell’Associazione Storica del Caiatino, i quali, sollecitati dagli abitanti, si sono recati sul posto accompagnati dal professor Heikki Solin, docente emerito di Filologia Classica presso l’Università di Helsinki e da anni collaboratore dell’Istituto Archeologico tedesco per l’aggiornamento del Corpus Inscriptionum Latinarum (C.I.L.).
Dal sopralluogo è emerso il carattere inedito dell’epigrafe sul piano onomastico, riferita con molta probabilità a un personaggio pubblico, forse Patrono di una colonia limitrofa a Caiatia.
Il noto epigrafista finlandese, già autore di ricerche su epigrafi ritrovate nell’area caiatino-trebulana contenute nel volume Le iscrizioni antiche di Trebula, Caiatia e Cubulteria (Caserta 1993), approfondirà lo studio della nuova iscrizione in modo da risalire a informazioni più precise al riguardo. La ricostruzione storica e filologica del reperto sarà pubblicata dal Professor Solin quasi sicuramente su Epigraphica, periodico internazionale di Epigrafia.
In seguito al ritrovamento, il Presidente Ilaria Cervo si è così espressa: “Il confronto col professor Solin si è rivelato molto proficuo per l’Associazione Storica. Per noi è stato un incontro molto stimolante che ci sprona a proseguire i nostri approfondimenti inerenti al periodo classico della zona caiatino-trebulana”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.