Home Territorio A Piedimonte Matese la Giornata Nazionale dello Sport del Coni, “Pronti a...

A Piedimonte Matese la Giornata Nazionale dello Sport del Coni, “Pronti a volare”

1149
0

Centinaia tra ragazzi e famiglie hanno affollato la sorgente del Torano e poi le principali piazze della città. Ospite d’onore il presidente del Coni Caserta Michele De Simone

La Redazione – Questa mattina bandiere, colori e musica hanno svegliato la città di Piedimonte Matese per la Giornata Nazionale dello Sport del Coni, con lo slogan “Pronti a volare”, che in questa giornata si sta disputando in tutta Italia nelle principali città del Paese. Un titolo che esorta a guardare alle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro dove l’Italia spera in grandi successi.
Quest’anno, per la prima volta, l’evento sportivo della nostra Provincia è uscito da Caserta e ha raggiunto il capoluogo matesino dove per l’intera giornata (mentre vi scriviamo la manifestazione è ancora in corso) sono state organizzate competizioni non agonistiche e manifestazioni di diverse discipline: protagonisti i bambini e ragazzi dei club sportivi cittadini e della Provincia di Caserta.
Per Piedimonte Matese la festa si è arricchita di un valore aggiunto: il corteo degli sportivi, con in testa il sindaco Vincenzo Cappello e il presidente del Coni Caserta Michele De Simone è partito dalla sorgente del Torano, dall’area recentemente restaurata e restituita alla popolazione più fruibile e godibile.

Un lavoro che è frutto anche di una iniziativa venuta dal basso: un anno fa il gruppo facebook “Le foto più belle della nostra terra” lanciava l’idea di recuperare un angolo abbandonato della città; attraverso semplici iniziative e un lungo scambio di pareri sul web l’attenzione si è riversata proprio su questo luogo dove, un vecchio muro di proprietà dell’Acquedotto Campano ricordava lì la nascita del fiume Torano che oggi alimenta molte città campane. La Regione ha accolto l’invito a restaurare quel segno e una piccola raccolta di fondi da parte del gruppo fb promotore  ha permesso l’acquisto di panchine e fioriere.
Da questo luogo e da questo segno forte per la città è partito il messaggio del primo cittadino alla folla presente: “Collaborare, amministrazioni e associazioni, per raggiungere i traguardi necessari al bene della nostra città”. Alle promotrici della iniziativa, Anna Lisa Di Baia e Margerita Bisceglia sono andati i riconoscimenti dell’Amministrazione comunale (in foto la consegna di una targa ad entrambe).
Apprezzamento anche per il lavoro svolto dall’Acquedotto Campano nella persona del responsabile Franco Scasserra e dall’Enel nella persona di Oreste Martino che ha provveduto a rimuovere una vecchia cabina che di sicuro non rendeva onore al paesaggio naturale circostante.
De Simone, prima di dare inizio al corteo e alle gare sportive ha voluto usare la metafora dell’acqua pura, limpida, che sorgendo da questi luoghi raggiunge la Campania per invitare tutti i ragazzi presenti ad essere come quelle gocce pure e trasparenti che si diffondono per la città portando segni di bene.
L’arrivo in Piazza Roma è stato applaudito da un numeroso pubblico e dai numerosi gazebo di Coldiretti che hanno sostenuto la manifestazione sportiva con l’evento Campagna Amica che promuove la cultura del cibo sano e a chilometro zero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.