Home Dalla Campania Il Rotaract Capua Antica e Nova al Progetto “Gocce di vita”

Il Rotaract Capua Antica e Nova al Progetto “Gocce di vita”

Il Progetto "Gocce di vita" permette la bonifica delle acque nel villaggio di Tangay in Perù

743
0

Comunicato stampa

rotaract capuaL’attività del Rotaract Club Capua Antica e Nova, di cui è presidente per l’anno sociale 2016/2017 Raffaella Tartaglione, procede a gonfie vele. Nel corso della seconda assemblea ordinaria del 22 ottobre scorso presso l’Hotel Europa di Caserta, dopo un breve resoconto delle varie attività messe in campo nel mese di ottobre concordate con il presidente Rotary Capua Antica e Nova, Enrico Petrella, tra cui la partecipazione all’Interclub Rota-kart promosso dal presidente del Rotaract Club Campus Salerno Maria Vittoria Gargiulo, al Caminetto sull’azione professionale con il Formatore Distrettuale nonché Pdg Rotary International Ciccio Socievole organizzato dal presidente del Rotary Petrella, nonché alla prima Assemblea regionale del Distretto 2100, sono stati illustrati i programmi futuri che impegneranno su più fronti i tanti soci del giovane sodalizio. Innanzitutto l’adesione al Progetto Distrettuale “Gocce di vita”, grazie al quale si provvederà a purificare le acque, fortemente inquinate, del Villaggio di Tangay in Perù e, nel futuro, a garantire ai suoi abitanti una cospicua fornitura di acqua potabile mediante la costruzione di una condotta idrica. Il Villaggio di Tangay è una piccola realtà peruviana che conta circa 250 abitanti che vivono in case di creta la cui unica fonte idrica è rappresentata da una riserva di acqua piovana utilizzata per la popolazione. “L’ambizioso progetto – ha spiegato la responsabile del Rotaract Tartaglione – sarà realizzato in  stretta collaborazione con i Rotaract del Distretto 4465 e si svilupperà in due fasi: la prima con ricadute concrete ed immediate nel presente; la seconda, più complessa, vedrà i suoi primi risultati tra tre anni”. Per raccogliere fondi per questo grandioso progetto internazionale, il Rotaract Capua Antica e Nova, in Interclub con quello di Terra di Lavoro, promuoverà un evento culinario denominato “I cook you”: ogni socio partecipante preparerà un piatto insieme agli altri soci ed insieme lo assaggeranno. Sarà un momento conviviale, di condivisione e di “sano” divertimento da trascorrere insieme senza dimenticare il nobile fine: il ricavato dell’iniziativa andrà infatti in beneficenza. Ma il Rotaract Capua Antica e Nova è anche un club molto attento al territorio. Da un’idea lanciata dalla referente della Commissione Tutela degli animali Rosalinda Marrandino per la salvaguardia degli amici a 4 zampe, sempre più spesso abbandonati dai loro sconsiderati padroni, il giovane sodalizio organizzerà collette alimentari in diversi supermercati che ricadono nel territorio di Capua per raccogliere cibo per animali e poter aiutare così gli amici a 4 zampe “randagi”. Dal socio Agostino Ferrara è giunta invece la proposta, altrettanto valida, da effettuare sul territorio di Casagiove dove automobilisti “poco civili” continuano a parcheggiare la il loro veicolo sull’area riservata ai disabili, nonostante il contrassegno lo vieti chiaramente, di apporre presso lo stallo di sosta un ulteriore cartello con un aforisma o una frase forte, ad effetto, tale da “sensibilizzare” ulteriormente le persone a non parcheggiare la propria auto in quell’area. Sono state poi presentate le cinque Commissioni: Azione interna, Pubblico interesse, Azione professionale, Azione internazionale e Nuove generazioni, e i corrispettivi progetti che sono circa 23 con le linee guida da dover seguire per il conseguimento di un lavoro corretto e preciso, come richiesto dal Distretto 2100. Il Rotaract, inoltre, sarà presente lunedì 31 ottobre alla festa di Halloween organizzata da tutti i Club della Zona Campania Felix tra cui Caserta Terra di lavoro, Aversa, Sessa Aurunca, Nola Pomigliano D’Arco, Benevento e Maddaloni. La location sarà la suggestiva città di Benevento, ritenuta secondo la leggenda la città delle streghe, tra l’altro lo sponsor dell’evento è l’azienda Strega Alberti. Nel corso della prima assemblea, intanto, era stato anche deciso di organizzare dei caminetti di formazione “divertenti” attraverso l’utilizzo di un originale gioco da tavola che i rotaractiani hanno simpaticamente chiamato “Il Gioco del Rotaract”.  Saranno composte varie squadre che si sfideranno sul “mondo Rotaract” per approfondirne la storia, i regolamenti, il cerimoniale, i ruoli, la struttura, i progetti, i personaggi e conoscere qualche interessante curiosità. Come è stato sottolineato dalla brillante responsabile, uno modo innovativo, stimolante e divertente per formarsi….informarsi e crescere insieme nel Rotaract!

  • Altro su questi argomenti :
  • capua

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here