Home Arte e Cultura Caiazzo. Urgente recarsi in città, e vi spieghiamo perché

Caiazzo. Urgente recarsi in città, e vi spieghiamo perché

Intere classi di studenti, famiglie, piccoli gruppi: successo inaspettato per la mostra sulle antiche pergamene di Caiazzo. Visite guidate ininterrotte fino a Domenica 2 aprile

2599
0

Non si arresta il flusso di visitatori che da sabato scorso percorre le sale dell’Archivio diocesano di Alife-Caiazzo per visitare la mostra “Hoc instrumentum scripsi ego. Il notariato caiatino nelle pergamene dell’archivio storico della Diocesi di Caiazzo” inaugurata dopo la conferenza sul tema tenuta nella Chiesa Concattedrale della città.

Delle oltre 1400 pergamene antiche comprese nel periodo storico 1007-1887 è possibile ammirare in esposizione 30 pregiati fogli e interagire con essi.
La novità della mostra, curata dal dott. Daniele Ferraiuolo, con la collaborazione tecnico-scientifica dell’associazione culturale San Bonaventura Onlus, consiste nella completa interazione tra il visitatore e i documenti – attraverso sofisticati sistemi di consultazione digitale – fino a trovarsi catapultati integralmente nella Storia e dialogare con essa, e scoprire, il visibile e il consultabile, altri orizzonti, altri racconti, ma soprattutto la vivacità culturale e sociale del contesto caiatino estrapolato dalle pergamene del XIII secolo in esposizione.

Di seguito vi proponiamo il concept della mostra, perché prima di visitarla possiate prepararvi e provare ad immaginarla (ma solo immaginarla).
A seguire, il video didattico che accoglie i visitatori.

 Accoglienza 
Proiezione video “didattico” sul tema del notariato medievale e sui notai caiatini.

 Sezione “Signa notarii” 
esposizione dei documenti pergamenacei redatti dai principali notai attivi in città nel periodo prescelto con approfondimento sulle caratteristiche delle sottoscrizioni notarili e dei simboli in esse contenuti.

 Sezione “Negozi” 
Esposizione dei documenti e panoramica sui principali negozi giuridici conclusi dai notai caiatini, dalle compravendite ai testamenti. È previsto, inoltre, un breve approfondimento sulla continuità d’uso dell’istituto longobardo del launelgit, che compare all’interno di due dei documenti esposti.

 Sezione “Scrittura” 
Partendo da una comune radice grafica dei testimoni, quella della minuscola corsiva notarile, si illustreranno le specificità grafiche di alcuni notai caiatini attraverso l’esposizione di alcuni documenti rappresentativi.

 Sala multimediale 
Un tavolo multimediale farà da supporto alla guida virtuale dell’Archivio Storico Diocesano di Caiazzo e delle sue testimonianze materiali.

È possibile visitare la mostra presso l’Archivio diocesano di Caiazzo fino al 2 aprile:
Lunedì-Sabato, 9.00-13.00 e 16.00-19.00
Domenica, 10.00-12.30 e 17.00-20.00

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.