Home Eventi Dodi Battaglia a Sant’Angelo d’Alife. Rivelazione esclusiva a Clarus

Dodi Battaglia a Sant’Angelo d’Alife. Rivelazione esclusiva a Clarus

Dalle sue parole un forte messaggio ai giovani, ai tanti ragazzi che scelgono di fare musica: le relazioni e il confronto prima di ogni cosa, l'invito del chitarrista

2341
0
CONDIVIDI

Serata di grande spettacolo a Sant’Angelo d’Alife in occasione della festa di San Michele dove ha fatto tappa il tour di Dodi Battaglia, chitarra e voce della storica band dei Pooh.
Il e la mia storia tour è lo spettacolo che il musicista sta portando in giro per l’Italia, con una nuova tappa in provincia di Caserta il prossimo 8 agosto, a Calvi Risorta.
Lo abbiamo incontrato prima dello spettacolo che ha riunto fans provenienti non solo dai comuni limitrofi ma anche da fuori provincia.
In apertura della breve intervista di Clarus ha voluto svelare una sorpresa, fino ad ora solo velatamente anticipata: grande festa di compleanno per i 50 anni di carriera artistica, nel 2018, e spettacolo nella sua Bologna in compagnia dei più grandi amici musicisti.
Parole e musica innestate all’impegno sociale che ha definito “uno stile di vita”, perchè lui spiega “non si può fare del bene alle persone e al pianeta esprimendolo solo attraverso le canzoni”.
E poi, messaggio ai giovani, quei tanti che scelgono la strada della musica, per passione e per mestiere. Ricordando alcuni versi dei Pooh “Non solo musica, ma sudore e polvere…”, Dodi aggiunge “il mio consiglio a chi decide di fare musica è quello di non rimanere a casa davanti a un computer…” con il rischio di vivere un’esperienza autoreferenziale ma non di condivisione (Guarda l’intervista integrale in video)

Sul palco santangiolese dapprima il sindaco Vittorio Folco con i colleghi dell’amministrazione comunale: a loro e al Comitato festeggiamenti si deve la scelta dell’artista premiato dal consenso di pubblico presente in piazza.
Poi, puntuale, come da scaletta Dodi Battaglia e i virtuosismi di quelle chitarre, strumenti dei  suoi più brillanti assoli.
Ha gradito il pubblico l’omaggio a Pino Daniele al quale ha dedicato il successo Parsifal scritta dallo storico paroliere della band Valerio Negrini; e poi il racconto dell’esperienza condivisa con Vasco Rossi per il quale Dodi ha scritto – e ieri sera riproposto – il successo Più in alto che c’è del 1985 ancora nei repertori del rocker italiano.
Cori e applausi al suono di Dammi solo un minuto, Uomini soli, Piccola Katy, Tanta voglia di lei, ma anche per  brani di sola musica in cui la sovrapposizione di chitarre e ritmi da lui creata in fase di registrazione ha rivelato ancora una volta le doti di uno dei migliori chitarristi europei.

Clarus ringrazia l’Amministrazione comunale di Sant’Angelo d’Alife e il Comitato festeggiamenti in onore di San Michele

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

l'informativa sulla privacy


Place your text here