Home Attualità Matese / Alto Casertano. Maltempo, breve tregua e nuove perturbazioni in arrivo

Matese / Alto Casertano. Maltempo, breve tregua e nuove perturbazioni in arrivo

Dopo i diversi danni causati dalle piogge delle scorse ore, il maltempo concede una breve tregua. Ma già da domani sono previste nuove pertubazioni

848
0
CONDIVIDI
La Protezione Civile all’opera a Castel di Sasso

Si contano i numerosi danni che il maltempo delle ore scorse ha causato in diverse località della provincia di Caserta. I danni erano stati previsti, questo è vero, ma poi, come spesso accade, la scarsa attenzione da parte dell’uomo aggrava ulteriormente situazioni già problematiche.
Come anticipato lunedì scorso, molte sono state le località altocasertane e matesine in cui l’enorme quantità d’acqua caduta giù, unita alle forti raffiche di vento, hanno lasciato segni preoccupanti.
Il comune di Alife continua a subire le conseguenze dell’interruzione della condotta idrica, determinata dall’intorbidamento del Maretto. Notevoli le difficoltà incontrate dagli automobilisti lungo le strade di percorrenza quotidiana, sulle quali è facile imbattersi in cumuli di foglie, fango e pozzanghere in alcuni casi molto abbondanti. Scenario, questo, presente anche in molti punti del capoluogo di Provincia, dove l’allerta ha spinto gli amministratori a stabilire la chiusura delle scuole. Nonostante la tregua di oggi, anche gli studenti di Dragoni e Alvignano sono rimasti a casa.

Tempestivo è stato, come sempre, l’intervento dei volontari della Protezione Civile, i quali, in alcune zone anche del Monte Maggiore, come Castel di Sasso, sono all’opera dal pomeriggio di ieri per rimediare alle rovine causate dalle eccessive e violente pertubazioni. Positivo, invece, il Bollettino meteo relativo alla giornata di oggi, pubblicato dalla Protezione Civile della Campania.
Intanto, anche le temperature hanno subito un calo piuttosto significativo, portando sui monti del Matese la prima neve, presagio di una nuova stagione a cui dovremo presto abituarci. 

Quella di oggi, però, è solo una breve tregua; già da domani, infatti, 9 novembre, la pioggia tornerà a farci compagnia, e, stando alle previsioni dell’Aeronautica Militare, la Campania e il territorio matesino, sarà tra le regioni maggiormente colpite, con una nuvolosità che si andrà intensificando nel corso delle ore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

l'informativa sulla privacy


Place your text here