Home Territorio Piedimonte Matese / MuCiRaMa. Account sprecato come le polemiche

Piedimonte Matese / MuCiRaMa. Account sprecato come le polemiche

L'indirizzo Internet www.mucirama.it, associato al Museo Civico "Marrocco", il cui dominio una è scaduto, è diventato in uso ad un'attività di abbigliamento

1350
0
CONDIVIDI

mucirama lab piedimonte matese

Un museo civico che diventa negozio di abbigliamento. Su Internet è accaduto, e il Museo in questione è il MuCiRaMa di Piedimonte Matese cui era associato l’indirizzo Internet www.mucirama.it, dominio che una volta scaduto, è diventato in uso ad una attività commerciale (abbigliamento, appunto).
A far chiarezza sull’accaduto, e in particolare sulle polemiche circa la presunta mancata attenzione istituzionale e comunicativa, sia da parte della Direzione museale che del Comune (ente proprietario), è direttamente l’Ente civico.
Nel comunicato diffuso (immagine in basso) è spiegato che il sito del MuCiRaMa non era stato autorizzato da alcun atto amministrativo: dunque uno spazio web realizzato a suo tempo con la collaborazione “strettamente informale, di persone non facenti parte dell’organico comunale”.

In poche parole, al Comune non c’è traccia di domini acquistati per lo spazio www.mucirama.it, né delle chiavi di accesso (username e password) dello stesso.
Al botta e risposta che nei giorni scorsi si sono rincorsi su Facebook, esasperando reazioni e i toni degli utenti in rete, ora si affianca un comunicato che riduce (o tenta di farlo) la polemica, e che dovrebbe consentire il sereno lavoro di chi in questo momento ha ricevuto l’incarico della gestione museale, il nuovo direttore Luigi Crimaco.

Il precedente
Il sito www.mucirama.it risale alla direzione museale di Raffaella Martino, pochi mesi dopo l’apertura del Museo (2013). Nel passaggio di responsabilità al direttore Laura Del Verme (durante il Commissariamento a partire da settembre 2016), la “consegna” del sito, di fatto, non c’è stata. Era forse il segnale che si trattasse di uno spazio non riconosciuto, o non autorizzato dal Comune? Una domanda che forse in questo momento placherebbe, ma tuttavia non giustifica, l’assenza prolungata (fino ad oggi, e forse ancora in futuro) di un sito “dedicato”, esclusivo e autorizzato riservato al Museo.
Di fatto, nel comunicato, il Comune indica quale spazio web riservato al MuCiRaMa, una sezione del sito www.comune.piedimonte-matese.ce.it così come avvenuto già dal settembre 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

l'informativa sulla privacy


Place your text here