Home Arte e Cultura Piedimonte Matese. Il Coro Regesta Cantorum saluta il nuovo anno

Piedimonte Matese. Il Coro Regesta Cantorum saluta il nuovo anno

Con il Concerto dell'Epifania, dello scorso 5 gennaio svoltosi nella chiesa di Ave Gratia Plena, il coro "Regesta Cantorum" aggiunge ancora un tassello al suo ricco repertorio

1410
0

Con il Concerto dell’Epifania del 5 gennaio, tenuto nel Santuario  diAve Gratia Plena a Piedimonte Matese, le Voci Bianche e il Coro  Polifonico “Regesta Cantorum” hanno dato il benvenuto al nuovo anno.

La Corale Polifonica “Regesta Cantorum” è nata a Piedimonte Matese nel 1998. Sotto la direzione del m° Antonio Spagnolo e l’encomiabile impegno di uno dei padri fondatori della stessa, Salvatore Rossi, la “Regesta Cantorum” ha tenuto duecentoventinove concerti in tutta Italia, oltre agli impegni internazionali. Tra le esibizioni più importanti ricordiamo: i concerti della rassegna Verso il Giubileo, per la provincia di Napoli, quelli per il Maggio dei Monumenti di Napoli, per la rassegna internazionale di Musica Corale di San Ginesio, per la rassegna internazionale di Musica Classica di Benevento, per il Concorso Internazionale di Musica Corale Città di Napoli Voci nel Sole, per la rassegna Palestrina e l’Europa, per la rassegna internazionale I concerti del Tempietto nell’ambito del Festival Musicale delle Nazioni di Roma, i concerti di TUTTInCORO nell’ Auditorium “Domenico Scarlatti” della sede di Napoli della RAI. Di notevole importanza è stata la partecipazione alla prima esecuzione mondiale moderna del Grande Requiem in do min. per Soli, due Cori ed Orchestra di Giovanni Paisiello.

Negli anni la Corale ha curato numerosi Servizi Liturgici fra i quali quelli nella Basilica di San Francesco in Assisi, nella Basilica di San Pietro in Vaticano, nell’Abbazia di Montecassino, nella Collegiata di San Gimignano, nella Cattedrale di Casertavecchia, nella Basilica di S. Chiara in Napoli, nel Santuario di Santa Maria Occorrevole di Piedimonte (trasmesso due volte in diretta nazionale da Rete4), nella Basilica di S. Maria Maggiore di Piedimonte (trasmesso in diretta nazionale da Rai 1), nella Chiesa di S. Francesco a Matera, nella Basilica di Santa Maria in Trastevere in Roma, nella Chiesa di S.Domenico in Bisceglie, nella Basilica Benedettina di S. Pietro in Perugia, nella Basilica Orsiniana di S. Caterina di Alessandria In Galatina, nel Duomo di Orvieto. Ricordiamo inoltre i concerti “ad impegno sociale” per l’AIRC, per l’AVIS, per l’AITA, per l’Arma dei Carabinieri e per l’AIDO.

Di notevole importanza è il progetto Nelle due città, impegno che dall’anno 2000, la Corale porta avanti, in collaborazione con il Ministero della Giustizia, Progetto che l’ha vista protagonista di concerti per i detenuti degli Istituti di pena di Secondigliano, di Pozzuoli, di Terni, di S. Tammaro, di Nisida, di Spoleto, di Volterra, di Matera, di Rebibbia, di Trani, di Poggioreale, di Perugia, di Lecce e di Orvieto, non a caso la “Regesta” è custode e portatrice del messaggio “La musica è libertà”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.