Home Territorio AVO Piedimonte Matese. Parte il Corso di formazione per volontari

AVO Piedimonte Matese. Parte il Corso di formazione per volontari

Il 26° Corso di formazione per volontari AVO si terrà dal 12 febbraio al 9 marzo, presso la sede dell'Associazione Volontari Ospedalieri nel nosocomio di Piedimonte Matese

2127
0

Vivere l’ospedale con uno spirito diverso; accogliere, ascoltare, aiutare a vincere la solitudine e la desolazione: in questo consiste la missione dei Volontari Ospedalieri accanto ai malati che occupano i letti dell’Ospedale Civile Ave Gratia Plena di Piedimonte Matese. Una responsabilità che va avanti da molto tempo e si arricchisce ogni anno del servizio di persone che scelgono di aggiungersi gruppo, attualmente guidato dalla signora Lucia Esposito.
Come fare per svolgere al meglio questo compito?
Come acquisire le competenze per essere accanto ai malati e coordinarsi – ove possibile – con medici e infermieri?
Nulla è affidato al caso, perchè chi decide di far parte dell’AVO necessita di formazione e tirocinio e il nuovo Corso di base è la strada da percorrere prima di dare inizio a questa missione (scarica il programma).

Dal 12 febbraio al 9 marzo, presso la sede AVO ubicata nell’Ospedale di Piedimonte Matese, dalle 15.30 alle 17.30, gli aspiranti volontari si confronteranno con medici, psicologi, volontari AVO. Dietro la loro guida, i partecipanti affronteranno argomenti inerenti alle attività di volontariato e alle sue connotazioni psicologiche.
La frequenza al Corso è obbligatoria e al termine è previsto un colloquio orientativo finale. A completare il percorso un periodo di tirocinio pratico, in cui l’aspirante volontario verrà affiancato da un volontario esperto e appuntamenti periodici di formazione permanente necessari all’aggiornamento.

Programma del Corso
Lunedì 12 febbraio – a cura del presidente Lucia Fiorillo: apertura e presentazione del Corso “Conoscere l’AVO la Storia, Statuto e organizzazione” conduce Margherita Merolla, Socia fondatrice e Presidente AVO dal 1992 al 2007 e dal 2010 al 2013;
venerdì 16 febbraio – “Regolamento e Decalogo. Testimonianze di volontarie in servizio” con Matilde Colambassi;
mercoledì 21 febbraio ore 15.00 – “La struttura Ospedaliera che ci ospita e la Relazionetra Volontario e Personale sanitario” con il dottor Ubaldo Taddeo, direttore sanitario e la dottoressa Raffaella Ferrucci, dirigente responsabile U.O. Relazione con il pubblico;
venerdì 23 febbraio – “Norme di igiene, rischi Sanitari, comportamento corretto delVolontario”. Ne parla Michele Italiano, caposala del Reparto Ortopedia;
martedì 27 febbraio – “Etica del volontariato: significato e importanza del concetto di ‘dono’ e ‘gratuita’. Valore della discrezione e il segreto professionale” con Antonietta Tescione, presidente AVO di Caserta;
giovedì 1 marzo – “Come posso avvicinarmi all’altro, diverse forme di comunicazione: parole, silenzi e gesti del volontario. Volontariato AVO: sussidiarietà ma non sostituzione nei ruoli con i lavoratori dipendenti”. A cura della dottoressa Assunta Amelio;
mercoledì 7 marzo – “Conoscenza di sé: motivazione, risorse e limiti. Armonizzare l’empatia e il coinvolgimento emotivo del volontario”. Relazione del dottor Leopoldo Spinosa, psicologo;
venerdì 9 marzo – “Sofferenza e malattia, la ‘cultura’ del volontario e il senso che rappresenta nella varie religioni”, con don Angelo.
Al termine, a cura della presidente: Chiusura del Corso – ripresa ed analisi dei punti focalidella formazione;
mercoledì 14 marzo – colloquio.

Per info Segreteria tel. 0823 861510 – 3283028564.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.