Home Attualità Matese / Alto Casertano. Donne e agricoltura, presto nuovi finanziamenti

Matese / Alto Casertano. Donne e agricoltura, presto nuovi finanziamenti

Tema scelto per l'edizione 2018 del Premio è "Soluzioni innovative per la sostenibilità agricola". Destinatarie del Premio sono le agricoltrici dell'intera Unione Europea

831
0
CONDIVIDI

Gianluca De Vizio

Il Copa, organizzazione europea degli agricoltori che promuove lo sviluppo dell’imprenditoria femminile agricola, organizzando attività culturali e di comunicazione con i consumatori ed elaborando proposte per le politiche sociali attinenti al mondo agricolo, ha aperto le iscrizioni per l’edizione 2018 del Premio all’Innovazione.
Il tema di quest’anno è Soluzioni innovative per la sostenibilità agricolaTutte le donne sono state invitate ad inviare la propria candidatura per questo importante Progetto, che ha come obiettivo quello di dare visibilità alle iniziative agricole portate avanti dalle donne dell’intera Unione Europea. I progetti danno prova della capacità delle aziende rosa di trovare soluzioni per migliorare la sostenibilità delle loro aziende agricole. Le agricoltrici rappresentano il 42% della manodopera agricola europea, di cui il 30% ricopre una posizione manageriale. Esse promuovono un’agricoltura e una silvicoltura in grado di adattarsi alle sfide e di beneficiare delle varie opportunità disponibili.

Francesca Gironi, vice presidente della Commissione Femminile del Copa, afferma che “il Women Award all’imprenditoria femminile è un riconoscimento importante per le aziende che vi partecipano. Il suo rilievo è infatti di calibro europeo e la cerimonia di premiazione si svolge a Bruxelles, sede delle principali istituzioni europee. Invito dunque tutte le imprese femminili a partecipare, perché l’eccellenza delle nostre imprese possa farsi conoscere anche oltre i confini nazionali. Siamo abituate a dare per scontate molte delle attività che poniamo in campo, ma dobbiamo divulgare i progetti affinché possano ottenere i riconoscimenti che meritano”.
Le candidature devono concentrarsi sulle competenze e sui metodi innovativi, sulle tecnologie utilizzate in un settore o su un territorio, sul trasferimento delle conoscenze, sulla sostenibilità dell’innovazione da un punto di vista economico e ambientale, e su nuovi metodi di comunicazione. Le domande per la partecipazione al bando vanno inviate entro 17 aprile 2018, in lingua inglese, previa la non ammissibilità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Comments Terms of Use


Place your text here