Home Arte e Cultura Morto Giuseppe Galasso, docente e studioso esperto del Mezzogiorno

Morto Giuseppe Galasso, docente e studioso esperto del Mezzogiorno

Muore all'età di 88 anni, il professore Giuseppe Galasso, uno dei più prolifici studiosi del Novecento italiano e del Mezzogiorno

68
0
CONDIVIDI

Si è spenta una delle stelle più luminose del firmamento intellettuale italiano: il professore Giuseppe Galasso è scomparso all’età di 88 anni. Attualmente docente di Storia moderna all’università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, il prof. Galasso è stato uno dei più appassionati studiosi del Novecento italiano e di storia del Mezzogiorno. Alla professione di storico ha unito diverse collaborazioni giornalistiche, con alcune delle principali testate italiane: Il Mattino di Napoli, L’Espresso, La Stampa, Il Corriere della Sera. Nel corso della sua vita il professore si è distinto anche per la sua fervida passione civile e politica che lo ha portato a rivestire la carica di deputato della Repubblica e sottosegretario, dall’83 all’87 (Governo Craxi), del Ministero dei Beni culturali e dall’88 al ’91 (Governo De Mita) per l’Intervento Straordinario nel Mezzogiorno.

Il notevole contributo che Giuseppe Galasso ha dato al patrimonio culturale e umanistico del Belpaese si è sostanziato in una prolifica ricerca, che ha dato vita a numerose pubblicazioni di rilievo, inerenti alla Storia dell’Italia meridionale, al Risorgimento, oltre a svariati saggi sul pensiero di Benedetto Croce, di cui ha curato la riedizione delle opere per la casa editrice Adelphi.

Il prof. Giuseppe Galasso con l’ex presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano (gennaio 2011)

Tra le opere redatte dal prof. Giuseppe Galasso si ricordano: Mezzogiorno medievale e moderno, Einaudi, Torino, 1965; Economia e società nella Calabria del ‘500, Università di Napoli, Napoli, 1967; Croce, Gramsci ed altri storici, Il Saggiatore, Milano, 1969; Dal Comune medievale all’Unità. Linee di storia meridionale, Laterza, Bari, 1969; Napoli spagnola dopo Masaniello. Politica Cultura Società, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, 1972; Sansoni, Firenze, 1982; Edizioni di Storia e Letteratura, Roma, 2005; Potere e istituzioni in Italia. Dalla caduta dell’Impero romano ad oggi, Einaudi, Torino, 1974; Da Mazzini a Salvemini. Il pensiero democratico nell’Italia moderna, Le Monnier, Firenze, 1975; Il Mezzogiorno nella storia d’Italia. Lineamenti di storia meridionale e due momenti di storia regionale, Le Monnier, Firenze, 1977, e tante altre.

La morte del prof. Galasso lascia un vuoto incolmabile nel panorama culturale nazionale e in quello universitario, di cui ha rappresentato un pilastro, spendendosi fino all’ultimo suo giorno di vita, lasciando un’eredità preziosa per la conoscenza dei “fatti” che hanno segnato la storia dell’Italia e dell’affascinante Mezzogiorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

l'informativa sulla privacy


Place your text here