Home Chiesa e Diocesi Piedimonte Matese. I capi scout AGESCI a Pompei, per l’evento nazionale

Piedimonte Matese. I capi scout AGESCI a Pompei, per l’evento nazionale

"Comunità in cammino, sulla via del ritorno", questo l'evento che ha attirato più di 800 capi Scout provenienti da tutta la Campania, a Pompei domenica 18 marzo

632
0
CONDIVIDI

I capi Scout del Gruppo di Piedimonte Matese hanno partecipato all’evento che ha coinvolto più di 800 capi, provenienti da tutta la Campania, lo scorso 18 marzo a Pompei: “Comunità in cammino, sulla via del ritorno”.
Sono stati momenti intensi per chi era presente, nella suggestiva cornice del Santuario mariano, l’opportunità di condividere la stessa passione, di trascorrere del tempo insieme per riflettere sulla “servizio” che ogni capo svolge all’interno del gruppo. Il perché di determinate scelte, su cui si fonda la missione portata avanti con passione dagli oltre 3000 capi dell’AGESCI in tutta Italia, che per due giornate hanno deciso di “mettersi in cammino”, ognuno nella propria regione.

Scegliere di guidare un gruppo Scout implica un atto di forte responsabilità, ponendosi sulla scia di San Paolo, che la storia presenta come l’emblema delle scelte importanti e problematiche. La partecipazione all’incontro ha permesso ai capi di confrontare la loro testimonianza, preziosa per la crescita dell’AGESCI, con uomini come l’avvocato Francesco Spena, anche Capo scout del gruppo Frattamaggiore 1, l’avvocato Nello Cirillo, Segretario del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Nord, l’avvocato Carlo Maria Palmiero, Presidente della Camera Civile del Tribunale Napoli Nord e il magistrato dott. D’Eliseo Michele; uomini di carità come Mimmo Porcelli, responsabile della Comunità Emmanuel di Eboli e nuovi pastori tra cui l’arcivescovo prelato di Pompei Mons. Tommaso Caputo, che ci ha accolti nel Santuario, il vescovo di Aversa mons. Angelo Spinillo, quello di Ariano Irpino mons. Sergio Melillo e quello di Avellino mons. Arturo Aiello.

All’incontro di domenica 18 è stato padre Roberto Del Riccio, gesuita, assistente ecclesiastico del Gruppo di Napoli e rettore del Pontificio Seminario Campano Interregionale a guidare la riflessione, soffermandosi in particolare sul valore che le iniziative messe a punto dagli scout rivestono nella vita di ogni giorno, iniziative che hanno come punto di forza quel senso di unità appartenente all’Associazione e rinsaldata dalla fede, perno della scelta scoutistica.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Comments Terms of Use


Place your text here