Home Curiosità Lago Matese. La nuova stagione della Casa Scarponi del Matese

Lago Matese. La nuova stagione della Casa Scarponi del Matese

Interamente riqualificata dall’associazione “Granelli di Senape”, la struttura è stata benedetta lo scorso 1 maggio dal Vescovo Valentino ed ora è pronta ad ospitare quanti si sono già prenotati per la prossima stagione

1820
0

Si è tenuta la scorso 1 maggio la cerimonia con cui ha riaperto i battenti la Casa Vacanze Scarponi del Matese, sita in località Tre fontane presso il piano del Lago Matese: una cerimonia semplice e sentita, nel corso della quale il Vescovo Valentino ha dato il via alle attività estive della struttura, molto nota non solo nella nostra Diocesi ma anche al di fuori dei confini provinciali e regionali, quale mèta ambita per ospitare ritiri spirituali, campi scuola e semplici momenti per stare a tu per tu con la natura che ancora oggi abita incontaminata le montagne matesine.

A gestire il complesso sarà ancora l’associazione Granelli di Senape, gruppo di giovani di Piedimonte Matese, che già da qualche tempo si è fatta carico della struttura, a essa affidata in comodato d’uso dalla Parrocchia S.Maria delle Grazie di San Gregorio Matese: infatti, dopo un anno di rodaggio, in cui questi ragazzi si sono impegnati nella riqualificazione e gestione della casa, la prossima stagione già si presenta ricca di prenotazioni. E c’è pure da dire che, nei casi particolari in cui gli ospiti desiderano dare vita ad attività sportive ed escursioni con personale qualificato, l’associazione si avvarrà della collaborazione con i colleghi di Matese Adventures.

La struttura (dotata di 40 posti letto, cucina, mensa e servizi, Chiesa, parcheggio, giardino e giostrine, campo di calcetto e pallavolo), torna dunque alla piena funzionalità, grazie ad un gruppo di giovani motivati ed intraprendenti, i quali, grazie anche alla fiducia riposta in loro dalla Diocesi (come lo stesso Vescovo ha avuto modo di sottolineare, martedi scorso), hanno saputo coniugare passione e capacità imprenditoriale, mettendo a disposizione degli altri le proprie forze e facendone allo stesso tempo un modo sano ed onesto per rimanere radicati nel proprio territorio, valorizzandolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here