Home Chiesa e Diocesi A Raviscanina il concorso e il convegno “TuttiXTutti” promosso dalla Chiesa cattolica...

A Raviscanina il concorso e il convegno “TuttiXTutti” promosso dalla Chiesa cattolica italiana

La Parrocchia Santa Croce di Raviscanina al Concorso del "Sovvenire". Domenica 20 maggio un convegno presso l'auditorium parrocchiale "Gaudium et Spes"

644
0

Lucia Pinelli* – Il Servizio della Conferenza Episcopale Italiana per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica (SPSE) indìce ogni anno il concorso TuttixTutti”. Esso coinvolge le comunità parrocchiali d’Italia nella realizzazione di progetti sociali e nella promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica (Sovvenire). Le parrocchie sono chiamate a ideare un progetto di utilità sociale a favore della propria comunità e ad organizzare un incontro di formazione al Sovvenire.

Pertanto è molto importante focalizzare l’attenzione su queste tematiche, soprattutto quest’anno, perché si celebra il trentennale del documento dell’episcopato italiano Sovvenire alle necessità della Chiesa. Corresponsabilità e partecipazione dei fedeli, prodotto dalla Presidenza della CEI, appunto 30 anni fa, il 14 novembre 1988 all’assemblea generale di Collevalenza.

La parrocchia di Santa Croce di Raviscanina, alla guida del parroco Don Armando Visone,  coadiuvato dagli operatori pastorali e del referente parrocchiale del Sovvenire, ha deciso di partecipare al concorso nazionale e così si appresta a realizzare l’incontro di formazione richiesto, che si terrà domenica 20 maggio alle ore 16.30 presso la Sala-teatro “Gaudium et Spes”. La tematica riguarderà “La Parrocchia “famiglia di famiglie”: Storia, valori, strumenti, funzionamento  del  Sovvenire per una chiesa missionaria e di comunione”, curata e animata dall’Avv. Annamaria Gregorio, incaricato diocesano del Sovvenire e direttore degli Uffici di Pastorale sociale, Missionario e Immigrazione. Seguirà  un “Happy  hour” di fraternità con tutti i partecipanti. L’invito è rivolto ai fedeli, alle famiglie, agli operatori pastorali, ed anche ai commercialisti, insegnanti di religione, membri di Azione Cattolica, per diffondere maggiormente il messaggio di sensibilizzazione ad aiutare tutti, attraverso gli strumenti del sovvenire.

* Referente parrocchiale del Sovvenire

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here