Home Territorio Caiazzo, deposito rifiuti indiscriminato. Installate fototrappole

Caiazzo, deposito rifiuti indiscriminato. Installate fototrappole

Sistema di videosorveglianza e multe fino a 3mila euro. Sacchi di immondizia lasciati in prossimità di abitazioni, bar e aree di mercato, e peggio ancora in pieno centro storico

1074
0

Si lasciano sacchi di immondizia qua e là per il paese, dinanzi a bar, ristoranti, attività commerciali, abitazioni private o aree di mercato, o sparuti angoli urbani, segno che purtroppo regna ancora un certo tasso di inciviltà tra la gente e che le numerose campagne di sensibilizzazione a difesa dell’ambiente restano in ascoltate, e ancora che il rispetto della Legge, per molti cittadini, è un peso più che un dovere.
Il Comune di Caiazzo, che combatte il problema da diverso tempo (soprattutto nel centro storico) si sta impegnando per stoppare simili ripetuti gesti: con l’Ordinanza n°56 del 6 Agosto 2018 (scarica il documento), il sindaco Stefano Giaquinto si avvarrà dell’utilizzo di video controlli e fototrappole, il cui controllo sarà gestito dalla Polizia Municipale. L’ordinanza decreta inoltre il divieto di abbandono di rifiuti indiscriminato su suolo pubblico e obbliga al rispetto delle norme vigenti sulla differenziazione dei rifiuti comunale.

Nei confronti dei trasgressori potrà essere applicata una sanzione amministrativa pecuniaria dai 300 euro ai 3.000 euro, secondo le procedure sanzionatorie previste dalla Legge n°689 del 24/11/1981. La Polizia Municipale è incaricata al controllo di tali gesti e a far presente eventuali violazioni all’amministrazione e alla cittadinanza. Per eventuali commercianti trasgressori è applicabile una sospensione delle attività dai 3 ai 10 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here