Home Arte e Cultura Piedimonte Matese / Napoli. Ciardiello Marmi a Hiéros, tra i maggiori espositori...

Piedimonte Matese / Napoli. Ciardiello Marmi a Hiéros, tra i maggiori espositori che apriranno la mostra

Ciardiello Marmi sarà presente, insieme a tanti altri espositori, al Salone internazionale di arte sacra che sarà allestito a Napoli, presso la Stazione marittima di Molo Beverello (15-17 settembre)

974
0

Ciardiello Marmi, azienda di lavorazione marmi di Piedimonte Matese, sarà presente al Salone internazionale di arte sacra Hiéros, che sarà inaugurata sabato prossimo (15 settembre) a Napoli, presso la Stazione marittima di Molo Beverello.
Hiéros è per Ciardiello Marmi un tassello importante da sommare ai tanti altri, che sono la risposta dovuta al talento e alla professionalità, tratti distintivi del team piedimontese.
La squadra della Ciardiello Marmi si è affermata – sul territorio prima, nazionale e internazionale dopo – realizzando pregiate oggetti di arte sacra mediante tecniche di lavorazione all’avanguardia, anche come il 3D. Al Salone Ciardiello Marmi esporrà un ambonee presenterà l’anteprima su carta e in digitale di una cattedra papale.
Per tutto l’evento sarà presente con una postazione di modellazione tridimensionale in cui è prevista anche la scultura dal vivo di un bassorilievo/busto del Salvator Mundi di Da Vinci, e l’illustrazione dei progetti di riammodernamento realizzati al momento in alcune chiese della Campania.

Il Salone internazionale di arte sacra Hiéros è un appuntamento nato  per il centro-sud Italia dall’esperienza trentennale di Koinè, la più importante fiera italiana sull’arte sacra organizzata a Vicenza da Italian Exhibition Group. Il Salone di Hiéros ospiterà espositori più rilevanti del settore che presentano le novità commerciali di arredo liturgico, tecnologie per gli spazi celebrativi, articoli religiosi devozionali e servizi per il clero, spazi di aggiornamento professionale con il contributo di architetti, designer e liturgisti che operano nel settore religioso e della ricerca scientifica.

COLPO D’OCCHIO SU HIEROS 2018

Data: HIEROS 15-17 settembre 2018. Organizzazione: Italian Exhibition Group SpA, con il patrocinio di: Pontificio Consiglio della Cultura, Ufficio Nazionale per i beni Culturali e l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana, Ufficio Nazionale per la pastorale del turismo, del tempo libero e dello sport della Conferenza Episcopale Italiana, Scuola di Alta Formazione di Arte e Teologia della Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, Istituto di Liturgia Pastorale S. Giustina di Padova. Frequenza: annuale. Accesso: riservato agli operatori; accesso alle mostre e all’evento teatrale: aperto al pubblico.
Orari: sabato e domenica 9.30 – 18:00; lunedì: 9.30 – 16.30.
Travel, Lifestyle & Innovation Exhibitions Director: Paolo Audino; Brand manager: Angelomaria Alessio;
info visitatori: www.expohieros.it; www.koinexpo.com
mail: hieros@iegexpo.it; koine@iegexpo.it;
website:www.expohieros.it www.koinexpo.com; www.facebook.com/Hieros   www.facebook.com/Koine
Presenti a Hieròs 30 volti di icone per la prima volta in Italia; “Il volto di Nunzio”, in cui 10 artisti contemporanei rivisitano il volto di Nunzio Sulprizio,  operaio nato in provincia di Pescara nel XIX secolo, che Papa Francesco farà santo nel prossimo ottobre; “Squarci sul futuro”, mostra in cui 5 artisti contemporanei reinterpretano il volto coraggioso di alcune donne bibliche e due mostre in anteprima, sui filati e i vasi sacri, che saranno il lancio per quelle dell’edizione 2019 di Koiné a Vicenza. La più importante fiera italiana sull’arte sacra è in programma dal 16 al 19 febbraio del prossimo anno e festeggerà il trentennale con una edizione ricca di novità.

PROGRAMMA
15 settembre: giornata di studio, “I giovani e l’arte sacra” organizzata, sempre il 15 settembre, dalla Scuola di arte sacra di Firenze. Nei 5 seminari previsti saranno affrontati temi teorici arricchiti da laboratori pratici di scultura, pittura, cesello ed oreficeria. La Tavola rotonda vedrà, invece, i rappresentanti delle scuole confrontarsi con i responsabili interregionali alla cultura e all’istruzione soprattutto in riferimento alle opportunità formative e lavorative dei giovani nel settore. Ancora nella giornata del 15 settembre, per gli operatori saranno organizzati workshop sull’edilizia di culto, l’efficientamento energetico e la promozione del punto vendita con l’ausilio dei social network. La giornata si chiuderà con il musical, aperto al pubblico, Happy Mary.  Lo spettacolo ha come fonte di ispirazione L’incontro, un rito popolare molto antico – presente in Italia in Abruzzo, Calabria (L’affruntata), in Sicilia (U’ncontru) e Sardegna (S’incontru) che riproduce nelle processioni del periodo pasquale l’episodio, non descritto nei Vangeli, in cui Gesù risorto e sua madre si ritrovano. La Madonna che riabbraccia suo figlio offre un’insolita immagine di sé nella quale si rispecchiano la grazia e la gioia che le donne sanno offrire e trovare nella vita.
16 settembre: la giornata di studio è dedicata alla religiosità popolare, organizzata dalla Scuola di Alta Formazione di Arte e Teologia della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, in collaborazione con l’ISSR Alberto Marvelli di Rimini. Nel bacino del Mediterraneo s’incontrano la civiltà mediorientale e quella africana e occidentale, che pur se segnate da profonde diversità sono caratterizzate da una straordinaria e spesso convergente ricchezza di tradizioni culturali, di civiltà, credi, testimonianze artistiche oggetto di un affascinante percorso di ricerca. I workshop dedicati all’edilizia di culto, domenica 16 avranno come focus l’acustica e la climatizzazione.
17 settembre: la giornata di studio sarà incentrata sulla cura delle persone e il rischio sismico in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana. Nella stessa giornata la FACI, Federazione Amici del Clero organizza un incontro sul tema “Essere prete oggi”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here