Home Chiesa e Diocesi Intervista selfie a Papa Francesco al Sinodo dei Giovani 2018

Intervista selfie a Papa Francesco al Sinodo dei Giovani 2018

"Siete i protagonisti della speranza". Papa Francesco intervistato con smartphone dal vescovo di Lione, il messaggio arriva forte e chiaro

325
0

Con i video del vescovo di Lione, Monsignor Emmanuel Gobilliard, 50 anni, il Sinodo dei Giovani 2018 sta comunicando in maniera efficace i contenuti. Venerdì 5 ottobre, Mons. Gobilliard ha pubblicato in Rete una sua videointervista a papa Francesco. Nel breve filmato c’è molto di originale, e la semplicità comunicativa di Bergoglio risuona alle orecchie dei più giovani, senza alcun genere di filtro.

I vescovi non sono soliti fare interviste, e, in buona parte, neppure amano darle, mentre pochi di essi sanno utilizzare con destrezza lo smartphone con altrettanta familiarità. Quanto poi a Francesco, di certo tutti i vescovi hanno delle domande da fargli, anche al netto di quelle un po’ maliziose che gli vengono sottoposte tramite i media, ma questa intervista rappresenta una svolta in termini di trasmissione del messaggio. Monsignor Gobilliard ha promesso ai giovani cristiani di Lione di condividere la sua esperienza di padre sinodale attraverso dei video postati sul sito che la diocesi ha dedicato al Sinodo (clicca qui per accedere al sito) e di lì sui social network.

Alla data di ieri, la rubrica “Tra le quinte del Sinodo con mons. Gobilliard” contava già, oltre al video con il Papa, tre “interviste” ad altri vescovi e tre “istantanee del Sinodo”: da non perdere quella che documenta un lievissimo dopo-Sinodo in gelateria. Due invece gli episodi (classificati come si fa con le fiction) del “vlog”, nei quali sono confluiti, con opportuno montaggio, i materiali girati e già postati singolarmente. Ci sono anche gli highlights (i momenti salienti) dell’intervento che il vescovo ha tenuto in aula, il cui testo integrale è leggibile nella sezione “blog” del sito, insieme all’omelia e al discorso pronunciati dal Papa il 3 ottobre. Il tutto si fa decisamente apprezzare. Svelare quali vescovi sono golosi di gelato è un modo per avvicinare il Sinodo 2018 al popolo di Dio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here