Home Scuola Alvignano. L’Istituto Comprensivo si apre all’Europa

Alvignano. L’Istituto Comprensivo si apre all’Europa

Dal 18 al 23 novembre l'Istituto Comprensivo ha accolto 13 insegnanti provenienti da Francia, Spagna, Grecia e Finlandia nell’ambito del Progetto Erasmus

1597
0

Nei giorni scorsi, e precisamente dal 19 al 23 novembre 2018, l’Istituto Comprensivo di Alvignano ha avuto il piacere di accogliere 13 docenti di Scuola Primaria provenienti da Francia, Spagna, Grecia e Finlandia nell’ambito del Progetto Erasmus finanziato dalla Comunità Europea. Il suddetto Progetto, che prende la sua denominazione dal girovagare del filosofo ed intellettuale Erasmo da Rotterdam, mira ad una sempre più costruttiva integrazione di dimensioni europee delle giovani generazioni attraverso la realizzazione e lo scambio di buone pratiche didattiche. Tale opportunità rappresenta per l’I.C. di Alvignano una nota di prestigio che corrisponde ad un alto livello della qualità dell’offerta formativa rivolta agli studenti, poiché promuove il superamento dei confini locali e l’educazione ad una prospettiva di ampio respiro internazionale grazie allo sviluppo delle competenze di lingua straniera.
Sul piano propriamente didattico, infatti, quasi tutti gli alunni della Scuola Primaria del nostro Comprensivo sono stati coinvolti da protagonisti in un’esperienza formativa altamente significativa, in quanto hanno avuto il privilegio di vivere la Lingua Inglese in una situazione concreta e reale. I docenti stranieri, infatti, hanno svolto dei workshop artistici permettendo ai bambini di realizzare dei manufatti legati al tema natalizio dove l’inglese ha rappresentato il concreto mezzo comunicativo tra persone di lingue diverse.
Questo tipo di esperienza, oltre che indimenticabile per gli alunni, sarà estremamente motivante per lo studio delle lingue straniere. D’altra parte, l’I.C. di Alvignano risulta all’avanguardia nella didattica della Lingua Inglese: negli ultimi anni, infatti, l’Istituto si è avvalso, addirittura nella scuola Primaria, di percorsi CLIL, una metodologia innovativa ed efficace per l’insegnamento della lingua Inglese.

In questa intensa settimana di impegni ben calendarizzati, martedì 20 novembre gli ospiti sono stati ricevuti per un incontro più formale ed istituzionale presso la Sala Consiliare del Comune, dal sindaco di Alvignano Angelo Francesco Marcucci e dall’assessore comunale alla Pubblica Istruzione Maria Teresa Mongillo, entrambi sempre sensibili ed attivi nel sostenere le valide e lodevoli iniziative scolastiche. Al buffet erano naturalmente presenti la dirigente scolastica Aida Cortese, che ha accolto i docenti con calore ed apprezzamento per la ricaduta positiva di questo evento, tanto sugli alunni quanto sulla professionalità dei docenti; ed il vicesindaco di Baia e Latina Roberto Landolfi. Anche le Proloco sono state coinvolte, rappresentate dal Presidente del Consorzio Proloco del Medio Volturno Colonnello Pasquale Di Meo e dal presidente Erasmo La Marca per Dragoni. Per la componente genitoriale Pasquale Maiello.
Tanto è stato messo a punto dal team Erasmus composto da docenti di Scuola Primaria che, con competenze diverse, hanno permesso la realizzazione di tale evento: le docenti Maria Fappiano e Giuliana La Prova svolgono un ruolo determinante nel raccordo con i partner stranieri grazie alle specifiche competenze linguistiche. La gestione del Progetto, infatti, richiede un assiduo, costante e intenso impegno che va ben oltre l’ordinaria attività didattica. Il tutto, nello stesso tempo, è coadiuvato e sostenuto dalla disponibilità e dal contributo delle colleghe del team: Rosetta Della Gatta, Roberta Serio, Luciana Ambrosca e Pina Vessella.
La positiva ricaduta didattica e formativa di questa esperienza è stata evidente sin da subito: tutti gli alunni infatti, hanno accolto con entusiasmo e straordinario calore i docenti stranieri, dimostrando la loro particolare propensione alle nuove iniziative ed apprezzando le attività svolte durante i laboratori. Gli stessi docenti partner, a loro volta, si sono detti commossi per essere stati accolti in un ambiente scolastico così familiare e gioioso che ha permesso di stabilire un contatto affettivo ed emotivo che resterà a lungo nei ricordi, sia degli alunni sia di tutti i docenti. Il progetto Erasmus della Scuola Primaria è attualmente al suo secondo anno di svolgimento, per cui altre valide esperienze formative e professionali saranno ancora da menzionare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.