Home Eventi Piedimonte Matese. La cittadinanza onoraria a Pietrangelo Gregorio

Piedimonte Matese. La cittadinanza onoraria a Pietrangelo Gregorio

Sabato prossimo, alla presenza dell'Ingegnere pioniere della televisione privata, avverà la cerimonia di consegna presso l'Aula consiliare del capoluogo matesino

761
0
@CorriereMezzogiorno-Web

Dopo la deliberazione votata all’unanimità dal Consiglio comunale lo scorso 4 dicembre, la Città di Piedimonte Matese si appresta a celebrare ufficialmente il cittadino onorario Pietrangelo Gregorio.

Alla cerimonia, che avrà luogo sabato 15 dicembre alle 10.30 presso l’Aula consiliare del capoluogo matesino (e che prevede la presenza dello stesso Gregorio), prenderanno parte una serie di personalità del mondo dell’Informazione e della Cultura, di cui l’Ingegnere irpino è stato un appassionato pioniere: si va da Giornalisti di fama nazionale come Ermanno Corsi, Annamaria Ghedina e Marina Salvadori, fino alle Autorità locali (tra gli altri, il sindaco Luigi Di Lorenzo, l’onorevole Carlo Sarro, l’assessore regionale Sonia Palmeri e il consigliere regionale Alfonso Piscitelli).

Accanto alle presenze, non meno importanti saranno i collegamenti mediatici, con cui la manifestazione avrà modo di uscire dai confini comunali: infatti, coopereranno la squadra esterna di Rai Tre, Media Tv ed il canale 188-Telepartenope.

Chi è Pietrangelo Gregorio. Classe 1928, nato a Calabritto ma cresciuto a Piedimonte Matese, inizia qui le prime esperienze nel campo dell’innovazione tecnologia e della televisione privata, trasferendosi poi a Napoli negli anni ’60, dove fonderà diverse emittenti (la più celebre delle quali è Napoli canale 21) e da cui continuerà a formare generazione di addetti ai lavori in ambito comunicativo. Insomma, un visionario geniale, lucido ed energico, che con la sua voglia di fare ha dato lustro al territorio matesino in maniera indelebile. Anche per questo, il tributo di sabato prossimo (fin troppo ritardato) è un atto di omaggio più che dovuto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here