Home Arte e Cultura BookCrossing alla Biblioteca San Tommaso d’Aquino. “Libera” il tuo libro!

BookCrossing alla Biblioteca San Tommaso d’Aquino. “Libera” il tuo libro!

Dal 21 gennaio al 1° febbraio sarà possibile donare libri presso la Biblioteca diocesana e dal 1° febbraio verrà stilato un elenco contenente i preferiti

466
0

Annamaria Tartaglia – I libri sono ottimi compagni di viaggio, possono salvarti una giornata, semplicemente, conducendoti in un mondo diverso. Lo riconosci subito un bel libro, ti rapisce totalmente, ti ritrovi a leggere per ore e non ti accorgi del tempo che passa, vuoi scoprire il finale ma, allo stesso tempo, non vuoi che finisca. La rinnovata Biblioteca Diocesana “San Tommaso D’Aquino” propone di condividere i nostri libri del cuore attraverso il BookCrossing, non libri di cui ci si vuole disfare, né libri scolastici giusto per liberare spazio, ma un libro che, nel suo piccolo ci ha cambiato, che sia la giornata oppure la vita.

A partire dal 21 gennaio fino al 1° febbraio si possono “liberare” libri presso la Biblioteca Diocesana e questi saranno inseriti in un apposito scaffale pronto ad accogliere i preferiti. Dal 1° febbraio verrà stilato un elenco da cui il lettore potrà scegliere il libro che intende leggere. Ad ogni donatore che vorrà farlo sarà richiesto di scrivere qualche riga di recensione o il motivo che lo ha spinto a donare quel libro in particolare. La Biblioteca ha intenzione di allestire anche uno spazio dedicato alla letteratura per bambini, per incentivare la passione per la lettura tra i più piccoli che troppo spesso preferiscono tablet e cellulari all’odore di un bel libro. Questo sarà un modo per realizzare momenti di condivisione attraverso incontri con autori, letture condivise e reading.

BookCrossing, la storia
Il BookCrossing nasce nel marzo del 2001 da un’idea dell’americano Ron Hornbaker. Quet’ultimo, dopo aver visitato un  sito che permetteva di seguire il tragitto delle banconote attraverso il loro numero di serie, ha pensato di applicare questo sistema ai libri. Il BookCrossing si può realizzzare attraverso la sezione italiana del sito creato da Hornbaker oppure in the wild ovvero all’aria aperta, in un parco, su una panchina, in un bar, in un’aula universitaria. L’idea è quella di liberare un libro e dargli una seconda vita offrendo la possibilità di leggere anche a persone che non possono permetterselo.

Le regole del Bookcrossing sono 3, le cosidette 3 L:

  1. Leggi un buon libro;
  2. Legalo al BCID (aggiungendo le tue impressioni sul libro) crea un bookcrossing ID number ed etichetta il libro;
  3. Liberalo per farlo leggere a qualcun altro e segui il percorso del tuo libro attraverso le notifiche di ritrovamento che ti arriveranno ogni volta che qualcuno segnalerà il BCID al sito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here