Home Attualità Servizio Civile in Caritas, un “viaggio” che cambia la vita. Racconti in...

Servizio Civile in Caritas, un “viaggio” che cambia la vita. Racconti in prima persona

Ogni periodo di Servizio civile si caratterizza per il tempo della formazione riservata ai giovani volontari. Le Caritas della Campania, in cui sono coinvolti anche i ragazzi della Diocesi di Alife-Caiazzo si sono date appuntamento al Santuario della Madonna di Briano nella Diocesi di Aversa

699
0

Si è tenuto presso il santuario di Madonna di Briano, dal 28 al 30 gennaio 2019, il corso di formazione generale per tutti gli operatori volontari in Servizio civile della regione Campania che sono impegnati in diversi progetti nelle Caritas di varie diocesi.
Uno dei pilastri del servizio civile è la sensibilizzazione, per far sì che sempre più ragazzi siano invogliati a farne parte. Proprio per questo, i ragazzi della Diocesi di Alife-Caiazzo impegnati nel progetto Ci ascoltiamo Campania, hanno voluto testimoniare questa recente esperienza.
La parola a loro!

Luca Di Lello
[…] Pace, non violenza, integrazione, solidarietà e incontro non sono parole vuote. Sono l’agenda guida di un intero anno tutto ancora da percorrere.
Il treno, il viaggio, sono state le metafore che più di tutte hanno chiarito i concetti che dovremo inverare. Ed è proprio sull’incontro che si è tenuto forse il più toccante dei momenti. Quando molti occhi sono diventati lucidi ad ascoltare le storie di migrazioni di Sena, uno dei coordinatori. Lui, africano, attraverso i suoi racconti ci ha messo davanti agli occhi quanta incomprensione e quanto odio gratuito esista e insista su questa tematica, quante occasioni perse di scambi a tutti i livelli: di competenze, di conoscenze, di umanità . Se infatti le nuove tendenze all’interno della società sono violenza, nuove povertà, disprezzo degli altri e chiusure, siamo chiamati proprio ad invertire la rotta. A rimettere al centro il dialogo, l’incontro, la costruzione della pace (Scopri di più su Luca e la sua esperienza di volontariato. Clicca qui). 

Amalia Fontana
[…] Arrivati al santuario le espressioni sul viso degli altri ragazzi che avrebbero condiviso con me questa formazione erano più o meno uguali alla mia: Che ci facciamo qua?!  Ma il sorriso e le parole con cui ci ha accolto Don Carmine, responsabile della Caritas di Aversa, mi hanno subito fatto cambiare idea.
Sin dalle prime ore, durante le quali ci siamo presentati, ho subito capito una cosa di cui ho ricevuto conferma quando l’ultimo giorno ci siamo dovuti salutare: stare a contatto con tante ragazze e ragazzi che vengono da realtà molto diverse dalla mia ma che sono accomunati dalla mia stesse curiosità  non poteva che essere una bellissima esperienza.[…] (La riflessione di Amalia continua… Leggi di più sulla “bellissima esperienza” del Servizio Civile. Clicca qui).

Annamaria Tartaglia
[…] Questi giorni per me si possono riassumere in un’espressione: “riflessione”.
Ho capito che possiamo andare molto lontano, oppure ad un passo da casa, possiamo partire da soli o in compagnia, possiamo adornarci di mille oggetti, ma il viaggio più difficile e, al tempo stesso, interessante è quello che facciamo dentro noi stessi.
In questi giorni ho avuto modo di riflettere su molti aspetti di me stessa, di affrontare, oserei dire, aspetti che solitamente fingo di non vedere, per comodità.
Mi sono messa in gioco per costrizione, non è da me, e mi ha fatto bene, forse la mia fase di cambiamento è già iniziata, in una stanza essenziale nelle campagne di Villa di Briano.
(Il racconto di Annamaria continua e si infittisce di particolari. Clicca qui).

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here