Home Eventi Il Matese riprende a correre. Quale traguardo ci attende?

Il Matese riprende a correre. Quale traguardo ci attende?

Anche lo sport per rilanciare la proposta turistica dell'appennino campano grazie al team sportivo "Matese Mountain Marathons". Da maggio a luglio 3 eventi per podisti

667
0

Amalia Fontana – Lo Sport si lega e si sposa sempre più con la promozione del territorio. Proprio su questo binomio punta il team di Matese Mountain Marathons (MMM)per rivalorizzare il Matese che nonostante le sue grande potenzialità, non ha ancora sviluppato un’esperienza concreta di turismo, seppur in passato sia stato meta preferita di sportivi e villeggianti. Oggi tuttavia il turismo avanza richieste sempre più complesse, anche a partire da occasioni per praticare lo sport.

Ed è per questo che, cavalcando l’onda del successo che in varie parti d’Italia sta avendo il turismo sportivo,  il team matesino ha voluto puntare su questo settore.

L’Associazione Matese Mountain Marathons dopo l’esito positivo ottenuto l’anno scorso con la formula sperimentale della Lago Matese Half Marathon, alla quale hanno partecipato ben 810 atleti provenienti da 6 diverse regioni, rilancia in maniera più complessa e ricca di novità una nuova edizione sportiva fatta di 3 appuntamenti. 
Matese Ultra Marathon, il 5 Maggio 2019, l’ultra maratona di 50 km di scalata, che partendo da Piedimonte Matese, passa per Castello e San Gregorio, e arriva a Bocca della Selva, o di 25 km fino all’Agriturismo Falode.
Matese Half Marathon, 22 Giugno 2019, la mezza maratona intorno al Lago Matese, 7,5 km per runners amatori e 2 km per le famiglie e i più piccini.
Matese Sky Marathon, 21 Luglio 2019, il trail sulle cime del Matese, 36 km di tratturi, sentieri, strade forestali con un dislivello positivo di oltre 2000 metri.

Nuova occasione per l’intero Matese per far parlare di sé con la speranza che presto possa esserci un “ritorno” di turisti e villeggianti soddisfatti dai servizi proposti loro, così come accadeva nel periodo degli anni ’70-’80 quando erano in tanti, dalle affollate città,  a scegliere questi luoghi per respirare aria fresca e riposarsi, ed erano talmente innamorati delle nostre montagne da ritornarci ogni anno e comprare una casa a Castello o San Gregorio. Con il tempo questo fenomeno è andato scemando, sicuramente per colpa di chi, sul posto, dagli enti ai cittadini, non sono stati capaci di promuoverne le bellezze.

Chi nasce e vive in luoghi come il nostro spesso non si rende conto di quanto sia fortunato e non gli dà il giusto valore. Per fortuna, non è così per tutti: ci sono esperienze di giovani e meno giovani che, forse proprio perché hanno viaggiato e conosciuto realtà diverse dalle nostre e forme di sviluppo diverse, hanno sentito la necessità di ritornare ed investire nei luoghi di nascita come testimoniano le fiorenti aziende enogastronomiche diffuse sul territorio.

Al giovane progetto della Matese Mountain Marathons va pertanto il merito di aver portato in una sola volta sul Matese davvero un gran numero di sportivi. 
Per chi ancora non li conoscesse, eccoli a voi:
Presidente, Antonio Esposito, tra i più prolifici maratoneti della Campania.
Responsabile progetto, Pasquale Loffreda, laureato in Management del Turismo, dello Sport e degli Eventi e dal 2006 responsabile del turismo della Cooperativa Falode.
Responsabile amministrativo, Liberato Loffreda, imprenditore agricolo matesino che nel 1982 fonda la Cooperativa Falode.
Rapporti  con enti ed istituzioni, Antonio Montone, presidente della Pro loco Rocca Alta di Castello del Matese.
Responsabile volontari, Mario Scappaticcio, allenatore e dirigente della ASD Polisportiva Matese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here