Home Attualità Lavoro ai disabili. La Campania verso nuovi risultati

Lavoro ai disabili. La Campania verso nuovi risultati

Si è tenuta ieri a Palazzo Vidoni, la Consulta Nazionale per l'inserimento lavorativo delle persone con disabilità. La Campania rappresentata dall'assessore Sonia Palmeri

597
3

Annamaria Tartaglia – Si è tenuta ieri a Palazzo Vidoni, la Consulta Nazionale per l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità: in tempi brevi verrà adottata una direttiva ministeriale che riorgnizzerà la frammentata e lacunosa disciplina dell’inserimeto lavorativo delle persone con disabilità nella Pubblica Amministrazione.

“La riunione è iniziata con il mio intervento, in cui ho chiesto, tra l’altro di inserire come premessa generale l’art. 3 della Costituzione Italiana. Da questa premessa deriva anche il principio per cui i datori di lavoro pubblici e privati sono tenuti ad adottare ragionevoli accomodamenti nei luoghi di lavoro” informa, tramite social, l’assessore al lavoro e alle risorse umane dell Regione Campania Sonia Palmeri.
Proprio, poco più di un mese fa, aveva affermato di aspettare con trepidazione la prima convocazione della Consulta nella quale rappresenta tutte le Regioni.
La Campania deve essere definita un esempio da seguire; negli ultimi 2 anni infatti sono oltre 3000 i disabili avviati al lavoro grazie ad un’intensa attività di sensibilizazione.
Alla riunione della Consulta era presente l’ispettorato nazionale del lavoro a cui è stata fatta richiesta di intensificare ed uniformare i controlli sull’intero territorio nazionale.
La Regione Campania lavora da mesi per coordinare gli uffici del collocameto per assicurare un’adeguata presa in carico.
Il tema del prossimo incontro all’interno dello spazio lavoro del Cis interporto di Nola è “Il collocamento mirato, non come obbligo ma come un’opportunità”.

Ci auguriamo che questi incontri e questi interventi mirati siano l’inizio di un forte cambiamento, che porti a vedere la persona con disabilità non per quelle che molti chiamano “differenze” ma per le capacità e le competenze che le rendono uniche.

3 COMMENTI

  1. Mi piacerebbe far parte della Consulta Nazionale per l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità visto che sono Delegato Provinciale per la Tutela del Disabile in UGL Salerno e Province. Cosa bisogna fare per farne parte.

    • Gentile Giuseppe, in questo momento l’unico nome che posso farle è quello dell’assessore regionale Sonia Palmeri citata nell’articolo. Le consiglio di mettersi in contatto con lei attraverso facebook

  2. Salve ho 48 anni, ho preso il diploma di laurea Isef (110/110) e Terapista della Riabilitazione c/o ASL Piedimonte M. (CE).
    Sono invalida 80% a seguito di un incidente di 30 anni fa.
    sono divorziata e disoccupata con tre figli minori a carico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here