Home Territorio Raviscanina. Antenna Wind-Tre in paese, interviene l’on. pentastellato Margherita Del Sesto

Raviscanina. Antenna Wind-Tre in paese, interviene l’on. pentastellato Margherita Del Sesto

Rispetto al malcontento manifestato da alcuni l'on. Margherita Del Sesto (Movimento 5 Stelle) invia una nota agli Enti preposti per avere chiarimenti sui possibili effetti sulla salute pubblica

518
0

 

Sulla possibile installazione a Raviscanina (in località Pallara) di un’antenna della Wind-Tre, di cui abbiamo dato notizia pochi giorni fa, il fronte contrario non manca di esprimere il proprio disappunto. A porre l’attenzione sul caso l’onorevole Margherita Del Sesto (Movimento 5 Stelle), la quale – come si legge sulla sua pagina Facebook – ha ricevuto “numerose segnalazioni pervenutemi da abitanti del Comune di Raviscanina, seriamente preoccupati per i potenziali impatti elettromagnetici, ambientali e paesaggistici causati dall’installazione, in località Pallara, di una Stazione Radio Base (SRB) a servizio della rete di telecomunicazione Wind Tre S.p.a.”.

Il malcontento degli abitanti del paese altocasertano ha spinto l’on. Del Sesto a inviare “una nota circostanziata ai numerosi Enti preposti alla tutela e alla salvaguardia del territorio, al fine di ottenere informazioni dettagliate sulle valutazioni degli impatti ambientali, paesaggistici e di compatibilità elettromagnetica dell’intervento”, ribadendo che “la salvaguardia della salute pubblica e il rispetto dell’ecosostenibilità” costituiscono punti fermi della politica del Movimento Cinque Stelle e pertanto avanza la sua richiesta.

Rispetto alle preoccupazioni dei concittadini il primo cittadino di Raviscanina, Ermanno Masiello, aveva già speso parole di rassicurazione, affermando che “per quanto riguarda la paura di pericoli per la salute, siamo convinti che la normativa italiana e comunitaria riguardo a questi impianti prevede limitazioni puntuali e fatte per tutelare la salute pubblica, quindi bisogna vigilare e assicurarsi che la legge sia rispettata per essere tranquilli”. Il progetto, aggiunge il sindaco Masiello, guarda al futuro, nell’intento di beneficiare la popolazione, in primis chi abita in periferia, pagando le conseguenze di un segnale telefonico scarso.

Raviscanina. Un’antenna divide il paese, “non bisogna temere il progresso” la replica di Masiello

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here